Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca

Nuovo Piano sosta, Pd: “Da noi proposte più eque per i cittadini”

Mentre in Commissione si sta per discutere il nuovo piano sosta, le proposte del Pd. "Il vecchio è stato un totale fallimento; i cittadini hanno percepito le strisce blu come un sopruso"

“Il vecchio piano sosta ha completamente fallito”. Questo il messaggio lanciato dal coordinatore del circolo Pd Latina Centro, Gioacchino Quattrola, nell’ambito di un incontro che si è tenuto durante la V Festa Democratica organizzata e promossa dal Pd, in tema di parcheggi nel capoluogo pontino.

Proprio in questi giorni la Commissione Viabilità del Comune sta lavorando alla redazione del nuovo Piano sosta e Quattrola ha approfittato per mettere il luce quelle che sono le proposte del Partito Democratico.

“Il punto di partenza chiaro e univoco è che il vecchio piano è stato un totale fallimento, perché non c’è stato nessun monitoraggio da parte dell’amministrazione e i cittadini hanno percepito le strisce blu come un sopruso, come una tassa occulta comminata dal Comune”.

“In questo anno – ha commentato Quattrola - il Partito Democratico ha portato avanti una battaglia senza sconti sul piano sosta, convinto che il nuovo debba contenere migliorie e adeguamenti che mancavano nel primo, come per esempio il rispetto del Codice della strada con la previsione degli spazi di accostamento e ripartenza dei pullman, l’eliminazione dei parcheggi in curve pericolose o in prossimità degli incroci, la larghezza dei parcheggi che per guadagnare posti in alcuni casi sono più stretti del previsto”.

Durante le prossime sedute il Pd avanzerà le sue proposte.  “Innanzitutto nel nuovo piano sosta dovrà essere previsto un consistente numero di parcheggi libero per l’intera giornata, perché in un momento di crisi come questo non si può gravare ulteriormente sui cittadini anche con l’abbonamento su parcheggi. Rimarrebbe il senso della rotazione per la sosta in pieno centro”.

Dal punto di vista tariffario – prosegue il coordinatore Pd Latina Centro - proprio in considerazione delle difficoltà economiche, crediamo che non debba esserci nessun aumento del prezzo del ticket”. In più “noi proponiamo che si elimini la suddivisione in quattro quadranti della zona interna alla circonvallazione e che si prevedano invece due fasce concentriche, una esterna più vicina alla circonvallazione e una interna che coincide con il centro. Per la fascia esterna sembra equo un costo minore per la fascia interna”.

Gli abbonamenti dovrebbero essere interni alle due fasce in modo da permettere ai residenti di muoversi all’interno della circonvallazione.  Viene proposto inoltre un frazionamento della sosta in 15 minuti e uno spostamento dell’inizio della sosta a pagamento dalle 8 come è oggi alle 8:30 per evitare la congestione nelle ore di punta, come quelle dell’ingresso a scuola”.

Durante l’incontro nell’ambito della Festa Democratica il Pd ha istituito un gruppo di lavoro sui temi della mobilità urbana con il compito di acquisire dati e formulare nuove proposte a sostegno del gruppo consiliare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo Piano sosta, Pd: “Da noi proposte più eque per i cittadini”

LatinaToday è in caricamento