Cronaca Centro / Piazza del Popolo

Pari opportunità, sì del Comune al Piano Triennale per le azioni positive

L'amministrazione approva la delibera presentata dall'assessore Marilena Sovrani e volta a favorire il riequilibrio nelle attività e nelle gerarchie in seno al Comune stesso

Comune di Latina a sostegno delle pari opportunità. È stato approvato oggi il Piano Triennale per le azioni positive, vale a dire quelle azioni volte a rimuovere gli ostacoli che impediscono proprio la piena realizzazione delle pari opportunità tra uomo e donna.

“Si tratta – spiega l’assessore alle Pari Opportunità Marilena Sovrani, che ha proposto la delibera – di azioni che rendono concrete le, sempre manifestate e mai realizzate, buone intenzioni di pari opportunità tra i due sessi e che, nel rispetto del contratto di lavoro, favoriscano il riequilibrio effettivo della presenza femminile nelle attività e nelle posizione gerarchiche di livello superiore in seno al Comune. Ritengo che è preciso compito della Pubblica Amministrazione fare da battistrada nell’affermazione della cultura dei diritti, delle lavoratrici e dei lavoratori, soprattutto in questo momento di particolare congiuntura socio-economica, in cui il mercato del lavoro sta cercando di comprimere questi diritti in nome della economicità e della produttività”.

Le azioni sono previste su cinque specifici obiettivi:

1)usufruire del potenziale femminile per valorizzare la missione dell’Ente;
2) rimuovere eventuali ostacoli che impediscano la realizzazione di pari opportunità nel lavoro per garantire il riequilibrio delle posizioni femminili nei ruoli e nelle posizioni in cui sono sottorappresentate;
3) favorire le politiche di conciliazione tra responsabilità familiari e professionali, attraverso azioni che prendano in considerazione sistematicamente le differenze, le condizioni e le esigenze di donne e uomini all'interno dell'organizzazione, ponendo al centro dell'attenzione la persona, contemperando le esigenze dell'Ente con quelle delle dipendenti e dei dipendenti, dei cittadini e delle cittadine;
4) attivare specifici percorsi di reinserimento nell’ambiente di lavoro del personale al rientro dal congedo per maternità/paternità;
5)promuovere un miglioramento della comunicazione e della diffusione delle informazioni sui temi delle pari opportunità.

L’Assessore Marilena Sovrani preannuncia che questo è solo il primo passo di un lungo cammino e si impegna a presentare al più presto anche il “Codice per le molestie sessuali sui luoghi di lavoro”, di cui il Comune non si è ancora dotato e dichiara “Mi piacerebbe vi fosse un coinvolgimento attivo anche da parte delle imprese e del mondo del lavoro. Sarebbe bello che le stesse azioni positive della Pubblica Amministrazione trovassero cittadinanza anche nelle aziende private”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pari opportunità, sì del Comune al Piano Triennale per le azioni positive

LatinaToday è in caricamento