Contrasto ai vandali e alla criminalità: un patto per la sicurezza per Cisterna

A siglarlo il commissario straordinario Monica Ferrara Minolfi e il prefetto Maria Rosa Trio. Videosorveglianza nelle aree di maggior degrado, più collaborazione tra Forze di polizia e Polizia Locale e una cabina di regia in Prefettura

Il commissario straordinario di Cisterna Monica Ferrara Minolfi

Un “patto” contro il vandalismo e per la videosorveglianza del territorio di Cisterna

E’ stato sottoscritto nella giornata di ieri dal commissario straordinario Monica Ferrara Minolfi, e dal prefetto di Latina, Maria Rosa Trio, il “Patto per l’attuazione della sicurezza urbana”.

“Un atto importante che getta le basi per una serie di interventi e progettualità in materia di sicurezza urbana attraverso azioni volte alla prevenzione e contrasto dei fenomeni di criminalità diffusa e predatoria, e alla promozione del rispetto del decoro urbano” spiegano dall’Amministrazione di Cisterna.

Un’attenzione particolare è rivolta alla prevenzione di azioni vandaliche a danno del patrimonio comunale, quali edifici pubblici e parchi, nonché il controllo di alcune aree del territorio che, per conformazione geografica, sono crocevia di flussi di persone, alcune con intenti delinquenziali. Specifiche risorse saranno messe a disposizione per la realizzazione di sistemi di videosorveglianza nelle aree maggiormente interessate da situazioni di degrado e di illegalità. Tra queste la cosiddetta area Ex Nalco (palazzetto dello sport e Stadio Bartolani), il centro urbano, l’ingresso in città da via Monti Lepini, l’ingresso in città da via Appia Nord – Statale Appia. 

“Le informazioni raccolte - fanno sapere dal Comune - saranno a disposizione delle Forze di polizia e della Polizia locale i quali, d’ora in poi, opereranno ancor più a stretto contatto e interazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, presso la Prefettura di Latina sarà istituita una “cabina di regia” composta dai rappresentanti delle Forze di polizia e della Polizia locale, con il compito di monitorare lo stato di attuazione del Patto, con cadenza semestrale, anche ai fini della predisposizione, da parte del Prefetto, della relazione informativa all’Ufficio per il coordinamento e pianificazione della Forze di polizia del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, individuato quale punto di snodo delle iniziative in materia di sicurezza urbana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento