Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Sud pontino, un "patto" per la sicurezza: oggi la firma in Prefettura

Il protocollo coinvolge i comuni di Formia, Gaeta, Minturno, Itri, Santi Cosma e Damiano, Castelforte e Spigno Saturnia

Un "patto per la sicurezza del sud pontino" è stato sottoscritto questa mattina in Prefettura tra il prefetto di Latina Maria Rosa Trio e gli amministratori di Formia, Gaeta, Minturno, Itri, Santi Cosma e Damiano, Castelforte e Spigno Saturnia, alla presenza dei vertici di Carabinieri, Questura e Guardia di Finanza. 

Il protocollo siglato con i comuni del sud pontino prevede azioni e interventi congiunti finalizzati alla sicurezza e alla viibilità delle città, tra cui interventi sinergici in materia di sicurezza urbana; iniziative coordinate mirate a riqualificare il tessuto urbano recuperando forme di degrado e disagio sociale; iniziative per favorire l'integrazione e l'inclusione dei migranti ospitati sul territorio; attività di monitoraggio degli insediamenti abusivi attraverso azioni congiunte tra forze dell'ordine e polizia locale.

Il "patto" prevede anche azioni e misure di contrasto al commercio abusivo, alla contraffazione che altera il mercato e misure di prevenzione dei fenomeni della devianza giovanile, della violenza sulle donne e della prostituzione. Nel protocollo si fa inoltre riferimento alla necessità di potenziare il sistema della videosorveglianza e anche di rafforzare le misure anticorruzione e di prevenzione della criminalità organizzata. 

Si tratta dunque di un quadro generale di azioni nell'ambito del quale saranno promosse, in relazione alla specificità dei contesti, interventi e progetti mirati su precise criticità. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sud pontino, un "patto" per la sicurezza: oggi la firma in Prefettura

LatinaToday è in caricamento