Cronaca

Evasione fiscale e peculato, notaio di Latina condannato a quattro anni

Il professionista pontino di 48 anni era stato indagato dalla Procura per fatti commessi tra il 2012 al 2014. Il pm aveva invece chiesto due anni e sei mesi

E’ stato condannato per peculato ed evasione fiscale. Quattro anni per il notaio Enzo Becchetti, professionista pontino di 48 anni, finito in un’inchiesta della Procura dopo alcune verifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate a causa di imposte incassate per gli atti che venivano stipulati e mai versate all’erario. I fatti contestati risalgono agli anni compresi tra il 2012 e il 2014 e avevano fruttato al notaio una somma che si aggirava sui 100mila euro.

Questa mattina Becchetti è stato giudicato con rito abbreviato. Per lui il pm aveva chiesto la condanna a due anni e sei mesi, ma il giudice per l’udienza preliminare Giuseppe Cario ha condannato il professionista a quattro anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale e peculato, notaio di Latina condannato a quattro anni

LatinaToday è in caricamento