rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
L'OPERAZIONE / Aprilia

Il blitz dei carabinieri: nascondeva una pistola pronta all’uso, 66enne arrestato

L’operazione dei carabinieri di Aprilia che hanno perquisito due immobili in un complesso residenziale ad Ardea. L’uomo accusato di detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento pronta all’uso, nonché di ricettazione di arma

Un uomo di 66 anni è stato arrestato ad Ardea dopo essere stato trovato in possesso di un’arma da fuoco con relativo munizionamento nell’ambito di una mirata attività di prevenzione di controllo del territorio, al fine di incentivare il contrasto all’illegalità e, conseguentemente, potenziare l’attività di prevenzione e repressione.

L’operazione nella giornata di ieri, lunedì 29 novembre, ha visto impegnati i militari della Sezione Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aprilia. Nel corso del consueto monitoraggio del territorio, gli uomini dell'Arma hanno individuato l’uomo mentre si dirigeva verso la zona di Ardea, località Tor San Lorenzo, per poi entrare all’interno di un complesso abitativo, dove è rimasto diverse ore.

Insospettiti dal fatto che l’uomo vivesse stabilmente ad Aprilia e che si trattava di persona ben nota, i carabinieri hanno deciso di controllarlo non appena uscito da una delle abitazioni del complesso. Alla loro vista, il 66enne dopo essere stato fermato ha tentato di sottrarsi al controllo assumendo un atteggiamento ostile, atteggiamento che ha spinto i militari a procedere con gli accertamenti ed in particolare con una perquisizione domiciliare all’interno di due immobili nel complesso residenziale.

Le attività svolte hanno consentito di accertare non solo la presenza degli effetti personali dell’uomo, a chiara dimostrazione del fatto che si trovasse lì stabilmente, ma anche di rinvenire un’arma da fuoco di tipo revolver marca Franchi calibro 38 special 4 pollici di colore nero con calciolo marrone, recante matricola punzonata ed illeggibile, carica con 6 proiettili calibro 38 con agiva in piombo ed ulteriori 6 proiettili dello stesso calibro con ogiva camiciata in ottone.

Sulla scorta delle risultanze, pienamente condivise dall’Autorità Giudiziara competente, l’uomo è stato arrestato per detenzione illegale di arma comune da sparo e relativo munizionamento pronta all’uso, nonché di ricettazione di arma.

Al termine delle formalità di rito, il 66enne è stato associato al Carcere di Rebibbia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Velletri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il blitz dei carabinieri: nascondeva una pistola pronta all’uso, 66enne arrestato

LatinaToday è in caricamento