Cronaca Centro / Piazza San Marco, 10

Processo Key, cinque condanne e la confisca del grattacielo

Si è concluso ieri il processo di primo grado su una presunta vendita irregolare del grattacielo di largo Don Bosco. Disposta anche la confisca del palazzo Key. La sentenza a 10 giorni dalla prescrizione dei reati

Si è concluso con cinque condanne, cinque assoluzioni e la confisca del palazzo Key il processo di primo grado partito nel 2008 a seguito di un’inchiesta su una presunta vendita irregolare del grattacielo di largo Don Bosco. Una sentenza quella di ieri che arriva a soli 10 giorni dalla prescrizione dei reati.

Il collegio penale presieduto dal giudice Lucia Aielli ha condannato a tre anni Paolo Fontenova, amministratore di fatto della srl, ad un anno e sei mesi Riccardo Silvi e a due anni Paolino Coccato, per entrambi della Key Srl la sospensione della pena; due anni anche per Lucio Noviello della “Falco Immobiliare” e un anno pena sospesa per Gian Domenico Brienza immobiliarista. Assolti invece Vincenzo Cosentino che ha assolto la carica di amministratore delegato in un momento successivo, e i componenti del collegio sindacale: Roberto Fontenova, Carla Angelini, Francesco Silipo e Alessia Iannacci, la segretaria.

Il processo scaturisce da un’inchiesta nata nel 2007 in seguito a quella che viene definita una vendita “simulata” del palazzo Key per favorire  la “Falco”, in cui figurava anche Paolo Fontenova a discapito degli altri soci. Società, costituita appena prima dell’atto di compravendita, a cui fu venduto il grattacielo ad un prezzo ritenuto troppo basso rispetto all’effettivo valore di mercato (2,5 milioni di euro). Quando poi, poche settimane, dopo la stessa “Falco” cedette le sue quote ad una società lussemburghese, uno dei tre soci della Key presentò un esposto sostenendo la vendita fittizia.

Con la sentenza di ieri disposta dal collegio penale anche la confisca dell’immobile e il risarcimento delle parti civili. Le motivazioni si conosceranno tra novanta giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo Key, cinque condanne e la confisca del grattacielo

LatinaToday è in caricamento