Rapina alla sala scommesse di viale Le Corbusier, incastrato l'autore: è un giovane di 19 anni

Il ragazzo è stato identificato grazie alle indagini dei carabinieri e ai filmati delle videocamere di sorveglianza. La rapina risale al 26 agosto scorso ai danni della Sisal Match Point

I carabinieri della compagnia di Latina hanno individuato l’autore della rapina ai danni della sala scommesse Sisal Match Point avvenuta nel capoluogo lo scorso 26 agosto. La denuncia è scattata per  un 19enne del luogo, identificato grazie al lavoro investigativo e incastrato dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di recuperare e sequestrare anche gli indumenti indossati dal giovane al momento della rapina.

Il ragazzo si era presentato nella sala scommesse di viale Le Corbusier nel tardo pomeriggio, mentre alcuni clienti erano intenti a guardare un incontro di calcio. Era armato e aveva il volto coperto da una calza. Si è fatto consegnare l'incasso e poi è fuggito a piedi facendo perdere le proprie tracce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento