Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Latina Scalo

Rapina armata in uno studio veterinario a Latina Scalo, arresto lampo dei carabinieri

In manette un 40enne subito rintracciato poco dopo il colpo a Sezze; denunciato invece il complice. I fatti nel tardo pomeriggio di ieri a Latina Scalo: l’uomo, armato di coltello, aveva fatto irruzione nell’ambulatorio per poi fuggire con il bottino

Arresto lampo nella serata di ieri da parte dei carabinieri che in poche ore hanno rintracciato l’uomo che nel tardo pomeriggio ha rapinato un ambulatorio veterinario a Latina Scalo, e denunciato il suo comlice.

A finire in manette un uomo di 40 anni della provincia di Napoli, in stato di semilibertà; deferito invece un 45enne di origini romene e residente a Sezze, anche lui pregiudicato.

LA RAPINA - Il 40enne è entrato in azione intorno alle 19 di ieri; armato di coltello ha fatto irruzione nell’ambulatorio veterinario e dopo aver minacciato il medico si è fatto consegnare il denaro. Poi la fuga con il bottino, circa 1500 euro, a bordo di una Fiat Punto alla cui guida c’era il 45enne.

LE INDAGINI - Scattato l’allarme subito sono state avviate le indagini da parte dei carabinieri che in poche ore hanno permesso di arrivare al 40enne e al suo complice. Fondamentali per la loro identificazione si sono rivelati le immagini di alcune telecamere di videosorveglianza poste nelle vicinanze dell’ambulatorio e il racconto di alcuni testimoni che hanno permesso di carpire alcune particolarità della vettura usata per la fuga.

Al termine di immediate e ininterrotte ricerche i due uomini sono stati rintracciati nel centro di Sezze, ormai sicuri di averla fatta franca mentre si trovavano ancora a bordo della stessa auto, indosso il coltello  utilizzato per la rapina e parte della refurtiva riconsegnata poi ala vittima. L’uomo di 40 anni è stato arrestato dai carabinieri di Sezze, insieme ai colleghi di Borgo Podgora e Latina Scalo e poi trasferito presso il carcere di Latina, e il complice denunciato; entrambi per il reato di rapina.

GLI ACCERTAMENTI - Intanto sono in corso ulteriori accertamenti allo scopo delineare se sul conto dell’arrestato ci sono indizi di colpevolezza in ordine alle rapine consumate a Pontinia nei giorni scorsi ai danni di uno studio dentistico e di una farmacia. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina armata in uno studio veterinario a Latina Scalo, arresto lampo dei carabinieri

LatinaToday è in caricamento