rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Minturno

Reperti archeologici nascosti in auto, denunciato presunto ricettatore

Fermato a Mondragone dai carabinieri l'uomo di 82 anni di Minturno celava nella sua vettura reperti appartenenti all'epoca romana per un valore che si aggira intorno ai 25mila euro

È stato denunciato per ricettazione dopo essere stato trovato in possesso di reperti archeologici risultati poi illecitamente trafugati.

Lui è un anziano signore di 82 anni residente a Minturno sorpreso dai carabinieri di Mondragone (in provincia di Caserta) in possesso dei preziosi reperti.

Fermato a bordo della sua Fiat Punto lungo la via Appia, i militari hanno scoperto all’interno della vettura un metal detector, strumento solitamente utilizzato dai ladri di reperti archeologici.

A quel punto è scattata la perquisizione veicolare al termine della quale i carabinieri ha rinvenuto sette monete antiche di cui sei in argento, altre due monete e un medaglione in metallo, una statuetta in bronzo raffigurante una figura femminile, 10 fotografie a colori che riportavano materiale archeologico.

Secondo i primi accertamenti i reperti apparterrebbero all’epoca romana e il loro valore si aggirerebbe intorno ai 25mila euro. Gli oggetti sono stati sequestrati, per l'anziano è scattata la denuncia per ricettazione e illecita detenzione di materiale di interesse archeologico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reperti archeologici nascosti in auto, denunciato presunto ricettatore

LatinaToday è in caricamento