Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Europa / Viale Pier Luigi Nervi

Arrestati per ricettazione, in casa con la refurtiva degli ultimi colpi

Durante un operazione della Squadra Mobile sono finiti in manette due 20enni nella cui abitazione, occupata abusivamente, è stata ritrovata parte del bottino di alcuni furti messi a segno in città

È stata ritrovata la refurtiva portata via durante alcuni colpi messi a segno nei giorni scorsi nel capoluogo, e per due giovani di nazionalità romena sono scattate le manette per ricettazione.

L’operazione condotta dal personale della Squadra Mobile di Latina, che rientra nell’ambito dei servizi disposti dal questore Alberto Intini, arriva in seguito ad una serie di perquisizioni e controlli volti proprio a rintracciare i responsabili degli ultimi furti compiuti a Latina.

Il blitz è scattato anche in un appartamento di Palazzo di Vetro, in via Pier Luigi Nervi, dove gli agenti hanno rinvenuto la numerosa refurtiva sottratta nei giorni scorsi ad un negozio di telefonia e informatica, presso alcune abitazioni e in un centro estetico.

Si tratta di cosmetici, materiale elettronico, telefoni cellulari, videocamere e navigatori satellitari. Per questo motivo i due cittadini romeni, B. I. B. e V. L. A., entrambi di 20 anni, che vivono nell’appartamento sono stati arrestati perché indiziati per il reato di ricettazione di materiale provento di furto.

Durante i successivi controlli gli agenti hanno anche appurato che i due occupavano abusivamente l’appartamento nel quale dimoravano da qualche giorno. I ragazzi sono finiti così nel carcere di via Aspromonte mentre la refurtiva è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati per ricettazione, in casa con la refurtiva degli ultimi colpi

LatinaToday è in caricamento