Sermoneta, ritardi nella consegna della posta: interviene il sindaco

Il primo cittadino Giovannoli ha incontrato i rappresentanti di Poste Italiane: “La situazione tornerà alla normalità entro 15 giorni”

Ritardi nella consegna della corrispondenza a Sermoneta: il sindaco Giuseppina Giovannoli ha incontrato nei giorni scorsi i rappresentanti territoriali di Poste Italiani i quali hanno rassicurato che entro una quindicina di giorni il servizio dovrebbe tornare alla sua regolarità.

Due settimane fa, lo stesso primo cittadino aveva lamentato il problema scrivendo una lettera a Poste Italiane, la quale si è mostrata disponibile immediatamente ad incontrare l’amministrazione per affrontare la questione.

“Abbiamo rappresentato a Poste Italiane il disservizio che i cittadini della pianura di Sermoneta stanno vivendo, il confronto è stato positivo e proficuo, tant’è che è stato garantito che la situazione si normalizzerà entro una ventina di giorni”, ha spiegato il Sindaco.

Come spiegano dal Comune, Poste Italiane durante l’incontro ha riferito che negli ultimi mesi “effettivamente il servizio di consegna della corrispondenza ha subito qualche rallentamento in concomitanza con l’assenza temporanea dei portalettere di ruolo poiché i sostituti hanno incontrato oggettive difficoltà legate alla scarsa conoscenza del territorio, soprattutto laddove insistono casi di utenze con numerazioni civiche non aggiornate: l’azienda ha inoltre assicurato che il rientro in servizio dei portalettere titolari contribuirà a regolarizzare la situazione”.

L’amministrazione Comunale, dal canto suo, si è impegnata a sistemare la numerazione civica nelle strade di nuova realizzazione, cosa che faciliterà la corretta consegna della corrispondenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

All’incontro di oggi era presente, per il Comune, il sindaco Giuseppina Giovannoli e l’Assessore ai servizi demografici Mauro Lorenzo Mariotti, mentre per Poste Italiane ha partecipato il responsabile dell’Ufficio “Recapito e corrispondenza” di Latina. “Ringraziamo per la fattiva collaborazione Poste Italiane, certi che la collaborazione ed il dialogo sia sempre la strada giusta per risolvere i problemi”, ha concluso il sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento