rotate-mobile
Cronaca Gaeta

Gaeta, ritrovato il cadavere di un uomo precipitato in una scarpata. Indagini in corso

Il corpo ritrovato in una zona impervia del costone della montagna. Si tratterebbe, secondo le prime informazioni, di un senza fissa dimora

Il cadavere di un uomo, dall'età apparente tra i 40 e i 50 anni, è stato ritrovato questa mattina a Gaeta, in una zona impervia del costone della montagna. Si sospetta che l'uomo possa essere precipitato da un cavalcavia lungo la via Flacca. A ritrovare il corpo, in una zona comunemente chiamata lo "scarpone", sono stati due escursionisti che si trovavano a passare nella zona. Accanto al corpo è stato ritrovato uno zaino. 

Non è stato possibile identificare il corpo perché non sono stati ritrovati documenti, ma si pensa che possa trattarsi di un senza fissa dimora. Sono state vagliate infatti le denunce di scomparsa ma non risultano persone scomparse in zona. Ora la salma è a disposizione dell'autorità giudiziaria che disporrà con ogni probabilità l'esame autoptico per chiarire le cause del decesso. E' possibile infatti che l'uomo si sia gettato dal cavalcavia, ma non si esclude al momento l'ipotesi che possa essere stato investito  da un'auto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaeta, ritrovato il cadavere di un uomo precipitato in una scarpata. Indagini in corso

LatinaToday è in caricamento