rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca Roccasecca dei Volsci

Ruba un faro dell'illuminazione dalla piazza del paese, inchiodato dalle telecamere

Il 38enne ha sottratto la lampada a Roccasecca dei Volsci ed è stato arrestato per furto aggravato: "Volevo vendicarmi del Comune"

E’ finito agli arresti domiciliari per un paio di furti all’interno di alcune auto parcheggiate ma soprattutto per avere rubato un faro che illuminava la principale piazza di Roccasecca dei Volsci, quella dove ha sede il Municipio.

Il 38enne di Priverno, N.B., ha commesso questa serie di reati nel giro di qualche mese ma alla fine è stato scoperto dai carabinieri grazie alle immagini delle telecamere del sistema di sorveglianza e arrestato per furto aggravato. I primi colpi ad aprile e poi a settembre quando si è introdotto in alcune auto parcheggiate nelle vie di Priverno ed ha portato via alcuni oggetti che ha trovato all’interno e in un caso qualche centinaio di euro in contanti. Poi è passato ad altro e a ottobre ha sottratto e portato via un faro dell’illuminazione pubblica in piazza Umberto I a Roccasecca dei Volsci.

Ad inchiodarlo le riprese delle telecamere grazie alle quali è stato identificato e posto agli arresti domiciliari. Nell’interrogatorio di garanzia davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Giuseppe Molfese il 38enne ha risposto alle domande del magistrato e ha confermato le accuse e rispondendo alle domande del giudice ha spiegato che l’ultimo furto, quello del faro del lampione, lo ha compiuto per vendicarsi dell’amministrazione comunale di Roccasecca che non ha dato lavoro ad un amico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un faro dell'illuminazione dalla piazza del paese, inchiodato dalle telecamere

LatinaToday è in caricamento