rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Il caso / Aprilia

Estorsioni nelle zone della movida, arresto e daspo per un 22enne. Aveva dato fuoco a un locale

Tutto è accaduto a Roma, fra i locali del quartiere San Lorenzo. Ma il responsabile è originario della provincia di Latina

Un provvedimento di Daspo urbano, con divieto di frequentare locali pubblici, è stato emesso dal questore di Roma nei confronti di un ragazzo di 22 anni residente ad Aprilia che è stato anche sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Il giovane aveva infatti avanzato richieste estorsive  ai titolari di un esercizio pubblico della zona della movida del quartiere San Lorenzo.

L'obiettivo del giovane era ottenere somme di denaro e consumazioni gratuite di bevande e sostanze alcoliche, prospettando alle vittime la minaccia di bruciare il locale in caso di rifiuto. Nella serata del 28 agosto 2021, all'ennesima richiesta estorsiva di una somma di denaro, non riuscendo nel suo intento per il rifiuto della vittima, aveva lanciato una bottiglia contenente liquido infiammabile contro la vetrina dell'esercizio commerciale, provocando un incendio all'ingresso del locale. Per questo motivo era stato arrestato e successivamente sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Il ragazzo durante tutto l'anno 2021, sempre nello stesso quartiere della Capitale, si è reso responsabile di reati di spaccio di stupefacenti e lesioni, aggravate anche dalla discriminazione razziale. Nei suoi confronti il Questore di Roma ha adottato il provvedimento che vieta l'accesso ai pubblici esercizi e locali di pubblico trattenimento nell'area urbana di San Lorenzo e gli impedisce di stazionare nelle immediate vicinanze per la durata di anni 2. I

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estorsioni nelle zone della movida, arresto e daspo per un 22enne. Aveva dato fuoco a un locale

LatinaToday è in caricamento