Venerdì, 6 Agosto 2021
Cronaca

"Spiagge sicure": raffica di controlli e sequestri sul litorale del Circeo. Nel mirino accessi al mare e abusivismo

Operazione congiunta della polizia locale e Capitaneria di porto di San Felice

Ieri mattina all’alba, nell’ambito dell’operazione “Spiagge sicure”, il comando di polizia Locale del Comune di San Felice Circeo insieme alla Capitaneria di Porto, ha effettuato una serie di sequestri di materiale lasciato e incatenato abusivamente su alcuni lidi. Su due spiagge libere inoltre sono state rimosse basi per ombrelloni da mare, lasciate sulla sabbia per garantire il posto a privati, a dispetto delle norme anti-Covid che prevedono la prenotazione dei posti sui lidi attraverso un'applicazione.

In questi giorni, nella zona delle spiagge libere dei residence, la polizia locale ha sequestrato 50 gonfiabili non a norma, pericolosi per la salute dei bambini, oltre 200 capi di abbigliamento contraffatti, strumenti elettronici e mezzi per il trasporto. Il comando della polizia locale sta effettuando accertamenti per verificare la proprietà del materiale.

Nella zona dei residence sono stati effettuati controlli degli accessi pedonali al mare che devono essere garantiti e fruibili anche dai disabili. Dagli accertamenti è emersa l’installazione di tornelli che non permettono il transito ai portatori di handicap. Per questo motivo sono stati trasmessi gli accertamenti all’ufficio preposto per intimare ai responsabili l’immediata rimozione delle barriere non autorizzate.

Inoltre, è stata fermata la vendita illegale di pesce sugli arenili senza licenza, tracciabilità del prodotto e alcun rispetto delle norme igienico sanitarie.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spiagge sicure": raffica di controlli e sequestri sul litorale del Circeo. Nel mirino accessi al mare e abusivismo

LatinaToday è in caricamento