Tragedia in mare a Scauri: due comunità in lutto per la morte del giovane di 18 anni

“Una preghiera per te, Marian” le parole del sindaco di Minturno Gerardo Stefanelli. Cordoglio anche a Bucciano dove il ragazzo era molto conosciuto; annullata la serata di festa in programma ieri nel paese

Due comunità in lutto quelle di Minturno e di Bucciano per la tragedia che nel pomeriggio di ieri, domenica 4 agosto, si è consumata sul lungomare di Scauri in cui ha perso la vita il giovane di 18anni Marian Claudiu Munteanu. 

Il ragazzo, di origini romene, ieri era arrivato nella località pontina con un autobus insieme al padre dal piccolo centro in provincia di Benevento per trascorrere una giornata al mare. Molto conosciuto come il suo papà a Bucciano, è deceduto presumibilmente per annegamento in seguito ad un malore, da quanto si apprende una congestione. 

Inutili si sono rivelati i soccorsi prestati al giovane sulla spiaggia di Scuri. Sul posto sono intervenuti i militari della Guardia Costiera di Scauri, la polizia locale di Minturno e i sanitari del 118. Su disposizione del magistrato di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cassino, il corpo è stato trasportato presso l’obitorio del Comune di Cassino, per gli esami autoptici di rito e la successiva consegna ai familiari.

Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Minturno Gerardi Stefanelli. “Non oso immaginare i sentimenti del povero genitore che ha visto il figlio allontanarsi in acqua e non tornare più; o lo strazio della madre rimasta in Romania - ha commentato su Facebook -. Purtroppo spesso sottovalutiamo quelle indicazioni che ci vengono date per bagnarci in sicurezza. Ragazzi occhio alla vita, non siate superficiali. Una preghiera per te, Marian”. 

Lutto anche nella comunità di Bucciano dove il 18enne era da tutti conosciuto e amato come suo padre. Il Comune ha annullato e rinviato a data da destinarsi la festa che era in programma nel paese per la serata di ieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente ad Aprilia, sono moglie e marito le due vittime travolte da un'auto in via La Cogna

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Non paga il pedaggio in autostrada, smascherato: danni per 10mila euro

  • Trovato con cocaina e hascisc ammette tutto: "Dovevo pagare debiti di droga"

  • Omicidio di camorra del '92: quattro arresti tra le province di Caserta e Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento