Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Fondi

Scritte antisemite sui muri a Fondi, il sindaco: “Atto oltraggioso”

Il sindaco ha ordinato la bonifica dei muri su cui sono comparse le scritte. De Meo: "Prontamente attivati con le forze dell'ordine per risalire agli autori dei gravissimi e ignobili gesti"

Scritte antisemita sui muri a Fondi. Un episodio che il primo cittadino, Salvatore De Meo, ha definito “oltraggioso” e che lo ha visto intervenire in prima persona. Il primo cittadino ha infatti ordinato la bonifica di tutti i muri pubblici e privati imbrattati dalle scritte.

“Tali atti oltraggiosi – ha dichiarato il sindaco - mi hanno rattristato profondamente in qualità di cittadino e di amministratore, anche in quanto estranei al contesto politico e sociale della nostra città. Ci siamo prontamente attivati con le forze dell'ordine per risalire agli autori di questi gravissimi e ignobili gesti, che pubblicamente condanniamo poiché oltraggiano la storia d'Israele, la Memoria delle vittime della Shoah ed i sopravvissuti all'Olocausto”.

“Nei secoli scorsi – ricorda il primo cittadino De Meo -, la nostra città ha ospitato una operosa comunità ebraica in un costante rapporto di reciproca tolleranza e collaborazione e la memoria di tale presenza è ancora forte in noi. Così come è intenso il ricordo delle ingiustizie patite dal popolo ebraico in un periodo buio della storia contemporanea”.

“Sentiamo il dovere di esortare tutti i concittadini a salvaguardare la necessità del ricordo e della consapevolezza – conclude il sindaco -, per attualizzare periodi drammatici della storia del '900 che a tutti i costi devono essere banditi dal futuro dell'umanità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scritte antisemite sui muri a Fondi, il sindaco: “Atto oltraggioso”

LatinaToday è in caricamento