Sequestro di persona e violenza sessuale, arrestati due fratelli

Sono stati rintracciati a Frosinone e poi trasferiti al carcere di Latina. Sono accusati di sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni ai danni di una giovane donna serba

Per loro le accuse sono di sequestro di persona, violenza sessuale e lesioni. Nel tardo pomeriggio di ieri, gli uomini della squadra mobile di Latina hanno fatto scattare le manette ai polsi di due fratelli di etnia rom.

L’arresto è avvenuto al termine di una mirata attività investigativa e in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Latina.

La vittima è una giovane donna di origine serba, mentre i due fratelli sono stati rintracciati a Frosinone e poi associati presso la casa circondariale di Latina.

Maggiori informazioni nel corso della giornata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento