rotate-mobile
Cronaca Sermoneta

Schiaffi e botte alla madre invalida, le telecamere immortalano le violenze: arrestato 44enne

Le indagini dei carabinieri della stazione di Sermoneta hanno documentato un quadro gravissimo di maltrattamenti e umiliazioni subiti da un'anziana donna per mano del figlio

La stazione dei carabinieri di Sermoneta, nell'ambito di una strategia di monitoraggio e ascolto attivo per l'emersione dei reati di violenza di genere, ha arrestato un 44enne a carico ddel quale sono stati riconosciuti gravi indizi di colpevolezza di maltrattamenti nei confronti dell'anziana madre.

Il gip del tribunale di Latina, concordando con l'esito dell'attività investigativa dei militari, ha emesso a suo carico un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le indagini hanno permesso di documentare ripetute lesioni sulla donna 80enne, costretta sulla sedia a rotelle a causa di gravi patologie e vittima di percosse che lei stessa non aveva mai voluto denunciare.

La donna anzi aveva sempre negato di essere maltrattata dal figlio e non aveva mai avuto il coraggio di denunciare i fatti nonostante fosse seguita dai servizi sociali di Sermoneta. Le telecamere installate dai carabinieri hanno però consentito di accertare la gravità delle vessazioni subite dall'anziana donna: continue ingiurie, minacce, umiliazioni e botte. La donna era stata infatti più volte schiaffeggiata con violenza, colpita con un mestolo e con un bottiglione e costretta a subire dolorose torsioni alle braccia e alle mani. Nonostante tutto, prometteva al figlio che non lo avrebbe mai denunciato.

Le ultime violenze documentate risalgono ai giorni di Natale e Capodanno, immortalate proprio dalle telecamere nascoste installate nell'appartamento che la donna condivideva con il figlio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffi e botte alla madre invalida, le telecamere immortalano le violenze: arrestato 44enne

LatinaToday è in caricamento