Cronaca

Atti persecutori verso l’ex moglie: 66enne di Sezze finisce in carcere

I carabinieri hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione; l’uomo trasferito nella casa circondariale di Velletri

Accusato di atti persecutori verso l’ex moglie, per un uomo di 66 anni originario di Sezze si aprono ora le porte del carcere. Nella giornata di ieri, giovedì 1° luglio, i carabinieri del Comando Stazione di Latina hanno dato esecuzione all’ordine carcerazione disposto dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Latina nei confronti del 66enne già sottoposto agli arresti domiciliari per altra causa.

In particolare la misura cautelare è scaturita in seguito alle indagini dell’Arma, per gli atti persecutori commessi dal uomo nei confronti dell’ex coniuge. Al termine delle formalità di rito, è stato trasferito presso la casa circondariale di Velletri dove sconterà un anno e sei mesi di reclusione.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti persecutori verso l’ex moglie: 66enne di Sezze finisce in carcere

LatinaToday è in caricamento