Cronaca

Sfruttamento della prostituzione, tre denunce. Case a luci rosse a Cassino e Priverno

L'operazione dei carabinieri di Formia nel proseguo di un'indagine della Procura di Cassino. I tre, anche con inserti sui giornali, favorivano la prostituzione di ragazze cinesi

Sono accusati di sfruttamento della prostituzione altrui i tre cittadini di nazionalità cinese denunciati ieri dai carabinieri di Formia.

L’attività dei militari, che tra Priverno e Cassino hanno scoperto anche delle case a luci rosse, è il proseguo di un’indagine già avviata dalla Procura di Cassino per contrastare il fenomeno della prostituzione.

Secondo quanto accertato dai carabinieri, i tre sono ritenuti responsabili di aver agevolato, tramite inserti pubblicitari su quotidiani locali e provinciali, l’esercizio dell’attività di meretricio di loro connazionali in appartamenti di Priverno e Cassino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfruttamento della prostituzione, tre denunce. Case a luci rosse a Cassino e Priverno

LatinaToday è in caricamento