Cronaca

Sfruttamento della prostituzione, due arresti e tre denunce in provincia

Due distinte operazioni dei carabinieri nel contrasto allo sfruttamento della prostituzione che hanno permesso di deferire tre persone a Formia e di arrestare due giovani a Sabaudia ora rinchiusi nel carcere di via Aspromonte

Due arresti e tre denunce: questo il bilancio di due diverse operazioni dei carabinieri nel contrasto al dilagante fenomeno dello sfruttamento della prostituzione nel territorio pontino.

A Formia i militari al termine di attività di indagine, scaturita dall’acquisizione di ripetuti inserti pubblicitari su quotidiani locali e provinciali, hanno deferito in stato di libertà tre persone - un 45enne residente a Roma, un 32enne di Bari e un 31enne di Reggio Emilia, tutte di nazionalità cinese.

I tre avrebbero permesso ad una connazionale di 31 anni di esercitare l’attività di meretrico in un appartamento preso in locazione, traendone un vantaggio economico. Per loro l’accusa è di sfruttamento della prostituzione.

Favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione l’accusa nei confronti di due cittadini di nazionalità romena di 30 e 20 anni - il primo residente nella provincia di Roma e il secondo domiciliato a Velletri -  arrestati dai carabinieri a Sabaudia.

Gli accertamenti eseguiti hanno consentito di appurare che i due favorivano e sfruttavano la prostituzione di due loro connazionali, rispettivamente di anni 19 e 34. Per loro si sono aperte le porte del carcere di Latina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfruttamento della prostituzione, due arresti e tre denunce in provincia

LatinaToday è in caricamento