Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Giovani "comprate" e costrette alla prostituzione, 43enne arrestato

Ricercato da 10 anni, è accusato di far parte di un'associazione per delinquere dedita allo sfruttamento della prostituzione di connazionali fatte entrare clandestinamente in Italia con la promessa di un lavoro

È stato arrestato al suo arrivo all’aeroporto di Fiumicino: le manette sono scattate ai polsi di un uomo di 43 anni di nazionalità albanese accusato di aver fatto parte di un’associazione per delinquere di matrice albanese dedita allo sfruttamento della prostituzione di donne connazionali fatte entrare clandestinamente in Italia da Durazzo con la promessa di un lavoro.

L’operazione della Squadra Mobile di Latina, in azione insieme agli uomini dell’Interpol, che ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Latina.
Il 43enne, arrestato a Fiumicino in quanto estradato all’esito di commissione rogatoria dall’Albania perché colpito da mandato di cattura internazionale, era ricercato da dieci anni, anche in ambito internazionale.

Secondo quanto emerso dalle indagini della Squadra Mobile di Latina, dopo aver fatto arrivare le ragazze in Italia, l'uomo e i suoi complici - tra cui anche cittadini italiani che vivevano a Latian - le segregavano in appartamenti nei dintorni di Latina ed a Sezze; non solo, ma in alcuni casi contraevano anche falsi matrimoni con le ragazze, tutte giovanissime, per celare l’attività di sfruttamento della prostituzione.

“In molti casi – spiegano dalla Questura - le donne sono state costrette a prostituirsi a prescindere dal loro stato di salute e sottoposte a ogni tipo di privazione a tal punto da essere private anche del cibo. Dalle indagini è emerso che il sodalizio criminale all’insaputa delle interessate, “acquistava” le ragazze da avviare alla prostituzione da connazionali residenti in Albania”.

Circostanza quest’ultima che ha determinato il consumarsi del reato anche di riduzione in schiavitù, contestato al sodalizio. Il 43enne ora dovrà scontare la pena di 16 anni di reclusione per i reati di sfruttamento della prostituzione, riduzione in schiavitù, tratta di esseri umani ed associazione per delinquere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani "comprate" e costrette alla prostituzione, 43enne arrestato

LatinaToday è in caricamento