Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Filiera dello spaccio nel sud pontino, 9 giovani in manette

L'operazione denominata "Duffy Duck" ha preso il via nell'agosto del 2012 dopo il sequestro di un chilo di hashish ad Itri. In manette tutti giovani tra i 19 e i 34 anni; al vertice un 34enne di Fondi

Nove le persone arrestate, tra cui una donna, nell’ambito di una brillante operazione antidroga dei carabinieri della compagnia di Gaeta arrivata al termine di un’indagine lunga circa due anni che ha permesso di fare luce su un giro di spaccio attivo nel sud pontino.

In manette, tra Gaeta, Fondi e Itri, sono finiti tutti giovani di età compresa tra i 34 e 19 anni; le ordinanze di custodia cautelare – 2 in carcere e 7 ai domiciliari -, emesse dal gip del tribunale di Latina su richiesta della locale Procura, sono state eseguite questa mattina all’alba.

L’indagine che ha portato all’operazione di oggi, denominata “Duffy Duck” ha avuto inizio nell’agosto del 2012 quando ad Itri è stato arrestato in flagranza di reato un giovane insospettabile, e sequestrato un chilo di hashish.

I successivi sviluppi investigativi, con decine di persone monitorate, hanno permesso di delineare l’intera filiera dello spaccio, che riforniva prevalentemente i consumatori del sud-pontino.

Al vertice del gruppo c’era R. C., un giovane pluripregiudicato di 34 anni di Fondi, considerato la persona in grado di reperire e detenere grossi quantitativi di stupefacente; a lui, poi facevano riferimento, per lo spaccio al dettaglio, tutti gli altri indagati.

Nel corso dell’intera attività sono state arrestate 9 persone in flagranza di reato, mentre altre quattro sono state denunciate; inoltre sono stati sequestrati due chili di droga tra marijuana e hashish, insieme a 40 grammi di cocaina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Filiera dello spaccio nel sud pontino, 9 giovani in manette

LatinaToday è in caricamento