Cronaca Cisterna di Latina

Spaccio, ingerisce 100 ovuli di eroina: un arresto a Cisterna

Fermato dai carabinieri alla stazione ferroviaria di Cisterna il 29enne è stato arrestato; i 100 ovuli di eroina che aveva ingerito contenevano 1 chilo e 120 grammi di eroina. Per lui si sono aperte le porte del carcere

Ha ingerito 100 ovuli di eroina, ma questo non è bastato a permettergli di superare i controlli dei carabinieri che lo hanno fermato e, una volta scoperto, arrestato.

I fatti nella giornata di oggi a Cisterna e hanno visto protagonista un giovane di 29 anni di nazionalità nigeriana residente nella provincia di Padova finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’operazione è dei carabinieri del reparto territoriale di Aprilia che hanno fermato il giovane nei pressi della stazione ferroviaria di Cisterna perché sospettato di trasportare droga. Nonostante la prima perquisizione personale abbia dato esito negativo, i militari hanno voluto proseguire con gli accertamenti.

Sottoposto ad un esame radiologico presso l’ospedale Santa Maria Goretti di Latina è risultato che il giovane aveva ingerito corpi estranei, successivamente recuperati e corrispondenti a 100 ovuli contenenti complessivamente un chilo e 124 grammi di sostanza eroina.

Lo stupefacente è stato posto sotto sequestro, mentre il 29enne, dopo le formalità di rito è stato trasferito presso la casa circondariale di via Aspromonte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio, ingerisce 100 ovuli di eroina: un arresto a Cisterna

LatinaToday è in caricamento