rotate-mobile
Cronaca Sabaudia

Sabaudia in vista della bella stagione, Adoc: “Servizi non all’altezza”

L'estate è alle porte e il fiore all'occhiello del litorale pontino non supera l'esame. Il presidente dell'Adoc: "Passerelle insufficienti e scarsa manutenzione, immondizia sulle spiagge"

L’estate è ormai davvero alle porte e il litorale pontino già vede arrivare i primi spiaggianti che si godono le prime giornate della bella stagione. Ma quali sono le condizioni delle spiagge della provincia di Latina in vista dei tre mesi balneari?

Come ogni anno l’Adoc di Latina - Associazione per i Diritti e l’Orientamento dei Consumatori – che, come sempre pone molta attenzione ai problemi e allo stato di manutenzione dei nostri litorali, ha iniziato la verifica dai luoghi più belli e significativi della nostra provincia.

E proprio quello che viene considerato il fiore all’occhiello delle spiagge pontine non ha passato l’esame dell’associazione. Bocciato infatti il litorale di Sabaudia che ad una prima verifica ha messo in evidenza passarelle per arrivare sulla spiagge insufficienti o rotte, immondizia e sporcizia anche sulla sabbia.

“Con rammarico – commenta Carlo Pezzoli, presidente dell’associazione dei consumatori promossa dalla Uil - rileviamo che il lido di Sabaudia purtroppo offre ancora servizi che non sono all'altezza del patrimonio naturalistico posseduto e del fatto che Sabaudia sia molto conosciuta e considerata, proprio sotto il profilo turistico”.

“Facendo una passeggiata sul litorale di Sabaudia – continua Pezzoli -, si può notare che le passerelle di accesso che portano in spiaggia non sono sufficienti e la loro manutenzione è scarsa, inoltre una delle rare discese pubbliche che è quella posta in zona hotel Le Dune, risulta essere di fatto impraticabile e pericolosa”.

“Notiamo poi la presenza di immondizia ai lati di queste passerelle o addirittura direttamente in spiaggia dove se ne trovano cumuli di fronte alle tabelle di segnalazione, per non parlare poi dei tabelloni in legno per le affissioni, anch'essi malconci e abbandonati a se stessi”.

“E' possibile che non si curi neanche la perla della nostra provincia? –prosegue il presidente - Ma soprattutto, è mai possibile che si riescano a far funzionare, bene e già da prima dell'avvio della stagione balneare, solo i parchimetri? Inoltre non esistono fasce agevolate per il parcheggio, nemmeno nella prima mattinata quando le famiglie portano i bambini a prendere l'aria salutare del nostro mare, o cittadini che vi si recano per fare qualche passeggiata sportiva”.

Ci aspettiamo dunque una presa di coscienza da parte dell'amministrazione comunale riguardo lo stato generale di cura del litorale di Sabaudia e un ripensamento per la gestione dei parchimetri e delle tariffe applicate” chiosa Pezzoli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabaudia in vista della bella stagione, Adoc: “Servizi non all’altezza”

LatinaToday è in caricamento