rotate-mobile
Cronaca Sermoneta

Giornata in canoa sul fiume Cavata, studenti alla scoperta della “macchina dell’acqua”

Esperienza speciale per i bambini delle scuole di Sermoneta: dopo un percorso in barca hanno visitato da vicino la macchina dell'acqua, probabilmente progettata da Leonardo da Vinci durante il suo soggiorno nel comune lepino

Giornata speciale per i bambini delle scuole di Sermoneta che hanno avuto la possibilità di conoscere ed apprezzare le bellezze del territorio partecipando ad una giornata sul fiume Cavata, una delle eccellenze naturali di Sermoneta e della provincia di Latina.

“Grazie alla collaborazione delle associazioni Fiume Cavata e Cavata Flumen – spiega il delegato alle attività ricreative Mauro Battisti, che ha partecipato a questa giornata – i nostri ragazzi delle scuole medie hanno navigato il Fiume in canoa, facendo un viaggio nel tempo di cinquecento anni. Dopo un percorso in barca, infatti, i ragazzi hanno visitato da vicino la macchina dell'acqua, probabilmente progettata da Leonardo da Vinci durante il suo soggiorno a Sermoneta, che ha permesso fino all'inizio del secolo scorso di pompare acqua dalla pianura al castello Caetani, attraverso un sofisticato congegno ligneo – purtroppo andato perso – autoalimentato dalla pressione dell'acqua stessa. 

La macchina dell'acqua, che ha beneficiato lo scorso anno di un delicato restauro visivo, appare ancora oggi maestosa in mezzo alla campagna, circondata dalla natura e soprattutto avvolta da un alone di mistero”. 

Gli studenti hanno conosciuto da vicino anche le numerose sorgenti che partono proprio dalla fascia pedemontana di Sermoneta, ma soprattutto hanno visto i resti dell'antico porticciolo che è servito, negli anni della Bonifica, a trasportare le pietre dalla cava di Monticchio verso la città di Littoria durante la sua costruzione. La prossima settimana saranno i bambini delle scuole elementari di Sermoneta a vivere questa esperienza.

“Grazie alle due associazioni, grazie a Saverio D'Ottavi per essersi messo a disposizione: realtà come la Fiume Cavata e Cavata Flumen contribuiscono a far conoscere il nostro territorio, a farlo apprezzare sempre di più e soprattutto a farlo rispettare. Un ringraziamento anche al signor Battista che ha permesso di utilizzare il terreno circostante per il passaggio dei ragazzi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata in canoa sul fiume Cavata, studenti alla scoperta della “macchina dell’acqua”

LatinaToday è in caricamento