rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca

“Il futuro è nostro”: studenti in piazza a Latina. L’appello alla politica: “Investire sui giovani”

La manifestazione dei ragazzi delle scuole: “Noi esclusi dalla politica, più investimenti per le scuole”. L’incontro anche con il sindaco Coletta

“Il futuro è nostro”: così recitava uno degli striscioni mostrtati dagli studenti di Latina che ieri, venerdì 19 novembre, sono scesi in piazza. Un corteo, partito da piazza del Popolo, ha attraversato poi le strade del centro di Latina.

Una mobilitazione, spiegano dalla Rete degli Studenti Medi di Latina “per rivendicare degli investimenti sul futuro dei giovani, che proprio in questi anni vengono a mancare: strutture fatiscenti, didattiche antiquate, sfruttamento, salute mentale e clima allo sfascio”. Gli studenti “esigono più rappresentazione all'interno della politica, che li vede spesso esclusi, e investimenti stanziati per i progetti di riforma scolastica”.

“Il Pnrr non include sufficienti fondi per questi progetti, dimostrando ulteriormente quanto al nostro paese non interessiamo e che saremo sempre l'ultima ruota del carro, anche dopo una seria crisi del sistema d'istruzione dovuto alla recente pandemia. Siamo noi il futuro del mondo - aggiungono ancora gli studenti -, siamo noi i futuri lavoratori e politici, siamo noi quelli a cui dovreste rivolgere le vostre attenzioni e le vostre speranze. Per questo chiediamo un serio impegno delle classi dirigenti affinché accolgano le nostre richieste e siano aperte ad un chiaro e serio dibattito. Siamo stanchi di essere invisibili agli occhi del mondo, e se per farci vedere dal mondo dovremo spaccarne le fondamenta, allora ripartiremo da zero”.

Manifestazione degli studenti a Latina

Nel corso della manifestazione gli studenti di Latina hanno poi avuto modo di confrontarsi con il sindaco Damiano Coletta in piazza del Popolo. Il futuro è loro - ha detto il primo cittadino al termine dell’incontro - . I ragazzi e le ragazze che hanno manifestato hanno ragione. E dobbiamo loro delle risposte, subito. Per questo ho dato la mia disponibilità a riceverli e a raccogliere le loro istanze, in particolar modo per la situazione dei trasporti durante l'emergenza Covid e per gli spazi studio che la riapertura della biblioteca comunale contribuirà a garantire.

Ho anche ricordato loro - ha poi aggiunto Coletta - che possono iniziare a costruire il loro futuro già da oggi, con scelte di cittadinanza attiva come il Forum dei Giovani Latina, che abbiamo istituito come amministrazione proprio per ascoltare le loro istanze e collaborare nelle scelte amministrative”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il futuro è nostro”: studenti in piazza a Latina. L’appello alla politica: “Investire sui giovani”

LatinaToday è in caricamento