menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senza lavoro minaccia il suicidio, 39enne salvato dalla polizia

Chiama il 113 minacciando di volersi gettare nel vuoto dalla sua abitazione al terzo piano di una palazzina. Con coraggio ed esperienza gli agenti sono riusciti a trarlo in salvo. I fatti a Latina Scalo

Ha telefonato alla polizia affermando di volersi togliere la vita; prontamente intervenuti gli agenti della volante sono riusciti a salvare un 39enne che, disperato perché senza lavoro, voleva gettarsi nel vuoto dalla sua abitazione, al terzo piano di una palazzina.

Momenti di paura sono stati vissuti nel pomeriggi di ieri in via dell'Alloro a Latina Scalo, dove il provvidenziale intervento della polizia, insieme a vigili del fuoco e sanitari del 118, ha permesso di scongiurare la tragedia.

La telefonata al 113 è giunta intorno alle 16.30 e, compresa la gravità della situazione, la sala operativa ha inviato immediatamente una volante sul posto, insieme a 118 e vigili del fuoco. Nel frattempo gli operatori del 113 hanno intrattenuto l’uomo al telefono per impedire che commettesse l’insano gesto e permettendo agli agenti di arrivare in via dell’Alloro.

Una  volta arrivati sul terrazzo si sono resi conto della delicatezza della situazione: l’uomo era al di là del parapetto e alla loro vista ha cominciato ad agitarsi. Con coraggio ed esperienza i due agenti sono riusciti ad afferrare il 39enne, profittando di un suo momento di distrazione, e a riportarlo all’interno del terrazzo.

Dopo essere stato sottoposto alle prime cure dal personale del 118, è stato poi trasferito all’ospedale Goretti di Latina dove è stato ricoverato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento