Terracina, l'appello dell'amministrazione: evitate l'uso di fuochi d'artificio a Capodanno

Lettera aperta ai cittadini: sono pericolosi per le persone e gli animali e dannosi per l'ambiente

L'assessore Emanuela Zappone

Un appello per evitare l’utilizzo dei fuochi d’artificio in occasione delle festività e in particolare del Capodanno. E’ quello che rivolgono, attraverso una lettera ai cittadini di Terracina il sindaco facente funzioni Roberta Tintari e l’assessore all’Ambiente e alla Tutela degli Animali Emanuela Zappone.

“Con l’approssimarsi delle feste di fine anno – scrivono - torna alla ribalta un tema molto spesso sottovalutato, ma che acquista una sempre maggiore importanza perchè riguarda la sensibilità di ognuno di noi: gli effetti deleteri sulle persone e sugli animali dei fuochi d’artificio. Il piacere e il diritto di festeggiare che tutti abbiamo non può prevaricare il diritto degli esseri viventi a condividere serenamente con noi momenti di gioia, senza temere per la propria incolumità. Pensiamo ai tantissimi danni fisici con menomazioni permanenti o incendi che ogni anno l’esplosione dei fuochi d’artificio causa a tante persone, molto spesso bambini. Ci sono tante donne e uomini tra il personale sanitario, le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco, che trascorrono il loro 31 dicembre al lavoro per garantirci sicurezza e assistenza. Sinceramente non vediamo il motivo di aggravare il loro già duro lavoro al servizio della comunità con atteggiamenti superficiali e irresponsabili. E poi ci sono loro, i nostri amici a quattro zampe che sono letteralmente terrorizzati dai boati delle esplosioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ci appelliamo alla sensibilità, all’educazione e al senso di comunità di tutti - conclude la lettera aperta ai cittadini - affinchè si evitino sofferenze a tanti abitanti della nostra città, esseri umani e animali, rinunciando all’effimero ed estemporaneo gusto di una deflagrazione, spesso incontrollata, seriamente pericolosa e, oltretutto, dannosa per l’ambiente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento