rotate-mobile
Cronaca

Truffa delle tre campanelle, vittima un 17enne pontino a Bologna

Nella trappola sono caduti il giovane di Latina e suo cognato di 45 anni alla fine anche rapinati. Arrestati due napoletani di 39 anni

Era cominciata con il copione della classica truffa delle 'tre campanelle', ma si è trasformata in una rapina la trappola messa in scena ai danni di un giovanissimo visitatore del Cosmoprof di Bologna, un 17enne di Latina che era venuto alla manifestazione fieristica con la sorella e il cognato.

Due truffatori, entrambi napoletani di 39 anni, sono stati arrestati con l'accusa di rapina aggravata in concorso dai carabinieri, chiamati quando nel parapiglia è spuntata anche una pistola.

I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio di domenica nel parcheggio di via Michelino, dove i due 'giocatori' avevano allestito un tavolino per attirare potenziali clienti che partecipassero al gioco truffaldino. Nel tranello è caduto il 17enne che, all'uscita della fiera, mentre i familiari si erano allontanati per pagare il ticket dell'auto, con poche puntate è arrivato a perdere 300 euro.

Quando il cognato di 45 anni ha scoperto cosa era successo, si è rivolto ai due napoletani avvertendoli che il ragazzo era minorenne e minacciando di chiamare i carabinieri. Anziché farlo, inizialmente l'uomo è caduto a sua volta in trappola: ha infatti creduto alle parole dei truffatori, che gli hanno prospettato la possibilità di rifarsi della perdita. Ha così estratto dal portafogli 600 euro, ma i due gli hanno strappato di mano le banconote e sono scappati. A quel punto, mentre l'uomo si decideva a telefonare al 112, sono comparsi altri due personaggi: per proteggere la fuga dei complici, uno ha puntato una pistola alla pancia del 45enne, mentre l'altro lo ha invitato a non fare sciocchezze.

I primi due sono stati bloccati poco dopo dai carabinieri, che li hanno trovati in possesso di quasi 5.000 euro, ritenuti provento delle truffe, e degli strumenti del mestiere: tre campanelle e una pallina di spugna. I complici sono invece riusciti a dileguarsi. Dall'Arma arriva un appello ai cittadini, a non cadere in queste trappole e a segnalare sempre alle forze dell'ordine la presenza di questi truffatori. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa delle tre campanelle, vittima un 17enne pontino a Bologna

LatinaToday è in caricamento