Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Urbanistica “Volumi Zero”, Cozzolino: “A Latina il modello di Renzi”

"Un freno alle nuove costruzioni e riutilizzo di immobili dismessi e riqualificati": questo il monito del consigliere del Pd che propone di applicare a Latina quello che Renzi ha fatto a Firenze

Porre un freno alle nuove costruzioni e stimolare il riutilizzo di immobili dismessi e riqualificati. Questo alla base del piano urbanistico “Volumi Zero” attuato da Matteo Renzi nella sua città di Firenze e che il consigliere comunale del Pd Alessandro Cozzolino propone anche per Latina.

“Si tratta di una nuova governance degli spazi urbani – spiega Cozzolino -, mantenendo e riqualificando le metrature cubiche senza aggiungerne di altre. Credo sia un provvedimento necessario per Latina, un città in cui si costruisce troppo e le case restano invendute”.

Il risvolto dello stop al cemento rappresenterebbe una vera e propria svolta per lo sviluppo cittadino. “Uno sviluppo sostenibile – spiega ancora il consigliere del Pd – perché sarà utilizzato suolo per costruire solo se da altre parti si abbatte, questa è la logica dei “Volumi zero”. Il piano incentiverà il recupero di strutture abbandonate che oggi versano nel degrado e verranno invece rimesse a nuovo. Le imprese e tutto il settore edilizio, mantenendo la tradizionale attività, troveranno nuovi e interessanti sbocchi di mercato”.

Il piano strutturale a "volumi zero" prevede, oltre al limite imposto al consumo di suolo, anche un ruolo centrale del verde pubblico e delle piazze come luoghi di aggregazione.

“Latina occupa un territorio superiore anche a importanti città con una densità abitativa superiore, per esempio occupa 100 chilometri in più rispetto a Napoli - continua Cozzolino -. L’amministrazione dovrebbe puntare a garantire spazi verdi curati e mantenuti in ogni quartiere per valorizzare sia l’aspetto ambientale sia quello comunitario. La riqualificazione urbanistica, con i volumi zero, è urgente e necessaria per una migliore qualità della vita dei cittadini di Latina. Anche nella gestione dell’urbanistica, emerge la nuova visione di una città e di un Paese propria di Matteo Renzi. La mia scelta di sostenerlo alle primarie del Partito democratico  – conclude il consigliere Alessandro Cozzolino - deriva non solo da quello che dice ma anche e soprattutto da quello che ha fatto per Firenze e che potrà essere esteso all'Italia”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Urbanistica “Volumi Zero”, Cozzolino: “A Latina il modello di Renzi”

LatinaToday è in caricamento