rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
I controlli / Formia

Pesce in vendita sul litorale di Gianola, ambulante multato dalla Guardia Costiera

Contestata la vendita su pubblico demanio senza l’autorizzazione comunale e la mancanza di documenti attestanti la tracciabilità del prodotto ittico che è stato sequestrato

Nell’ambito delle attività che nel fine settimana hanno visto impegnati i militari della Guardia Costiera lungo le spiagge del litorale del Circondario marittimo di Gaeta, comprendente gli Uffici marittimi di Gaeta, Formia e Minturno-Scauri, cui si è aggiunto per il periodo estivo il presidio di Sperlonga, sono stati effettuati controlli anche sul versante della tutela della sicurezza alimentare nell’ambito della filiera della pesca. 

Il personale della Guardia Costiera di Formia nella mattinata di domenica 3 luglio ha sanzionato un ambulante intento nella vendita di pesce sul litorale di Gianola. Le sanzioni, oltre che il sequestro del prodotto ittico, sono scattate sia per la vendita su pubblico demanio in assenza della relativa autorizzazione comunale, sia per la mancanza di qualsivoglia documento attestante la tracciabilità del prodotto ittico posto in vendita. 

Per l’occasione, la Guardia Costiera ricorda “che il prodotto ittico può essere commercializzato solo nelle forme previste dalle Autorità sanitarie, con evidenza documentale delle varie fasi dell’approvvigionamento e nel rispetto delle norme igieniche di riferimento e che l’esposizione al caldo ed al sole altera le caratteristiche organolettiche e di conservazione del prodotto esponendo il consumatore a gravi rischi per la salute”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesce in vendita sul litorale di Gianola, ambulante multato dalla Guardia Costiera

LatinaToday è in caricamento