La tradizione a tavola, le alici sotto sale del Golfo di Gaeta

Legate ad un’antichissima ricetta, le alici sotto sale del Golfo di Gaeta sono un prodotto tipico e davvero gustoso della zona a sud della provincia pontina

Legate ad un’antichissima ricetta, le alici sotto sale del Golfo di Gaeta sono un prodotto tipico e davvero gustoso della zona a sud della provincia pontina.

La preparazione salata, infatti, avrebbe origini antichissime che risalgono addirittura ai Romani che, attraverso la tecnica della salatura conservavano il pesce nel periodo invernale garantendo la conservazione di un prodotto gustoso nel corso dell'anno.

Le alici che vengono pescate nelle acque del Golfo di Gaeta, tra Ponza e Ventotene possono essere lavorate in due diversi periodi dell’anno, ognuno con caratteristiche differenti: da marzo-giugno, periodo ottimale per la maturazione del prodotto, e settembre-novembre, quando il pesce raggiunge le dimensioni maggiori e la carne è più tenera.

LA PREPARAZIONE - Private della testa e delle interiora, le alici subiscono eventualmente una prima e rapida salatura - per circa 5-6 ore in acqua salata - per asciugare i liquidi in eccesso, successivamente si inizia con al procedura che dura diverse settimane. 
Stipate a strati vengono poste all’interno di vasi di vetro o coccio; ogni singolo strato viene interrotto da uno di sale con l'ultimo strato di sale che deve essere più abbondante allo scopo di proteggere il prodotto. Il vaso viene chiuso con un tampone con pesi di vario genere.
La stagionatura ha una durata di circa 3 mesi in locali senza luce a temperatura costante. Al termine dei tre mesi le alici vengono lavate in acqua e sale e successivamente passate in aceto. 
Le alici vengono lasciate asciugare su stenditoi ricoperti di carta; dopo circa 24 ore confezionate con olio di oliva di girasole al naturale e condite con peperoncino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento