menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua, Acea annuncia la sottoscrizione del contratto per l’acquisizione di Idrolatina

A darne notizia con una nota la stessa società che ha comunicato di aver sottoscritto il contatto preliminare "per l'acquisto dal Gruppo Veolia, del 100% di Idrolatina", che detiene il 49% di Acqualatina, al prezzo di 22 milioni

Acea ha sottoscritto il contratto per l’acquisizione di Idrolatina. La notizia è stata data dalla stessa multiservizi, attiva nella gestione e nello sviluppo di reti e servizi nei settori dell'acqua, dell'energia e dell’ambiente, con una nota pubblicata sul proprio sito.  

“Nell’ambito della strategia di crescita del Gruppo Acea che prevede, tra l’altro, il consolidamento della presenza della Società nel settore idrico - si legge nella nota -, Acea comunica di aver sottoscritto i contratti preliminari, non inclusi nei target del Piano Industriale 2016-2020 ma che rientrano tra le iniziative già individuate, aventi per oggetto l’acquisizione:

- dal Gruppo Veolia, del 100% di Idrolatina, che a sua volta detiene una partecipazione del 49% di Acqualatina al prezzo di 22 milioni di euro. Il restante 51% del Capitale Sociale di Acqualatina è detenuto dai Comuni dell’ATO4-Lazio Meridionale;
- dal Gruppo Veolia, del 19,2% di Gestione Esercizio Acquedotti Lucchesi - GEAL ad un prezzo pari a 2 milioni di Euro. Si evidenzia che Acea detiene già il 28,8% di GEAL attraverso Crea SpA, conseguentemente la partecipazione in GEAL aumenta al 48%;
- dal Gruppo Severn Trent Plc, del 100% di Severn Trent Italia e, indirettamente, delle partecipazioni del 64% in Umbriadue Servizi Idrici e dell’80% in Iseco. Il prezzo di acquisto è pari a 0,4 milioni di Euro. Acea già possiede una quota del 34% di Umbriadue Servizi Idrici tramite Crea Gestioni Srl, conseguentemente la partecipazione in Umbriadue salirà al 98%”.

Acea già possiede una quota del 34% di Umbriadue Servizi Idrici tramite Crea Gestioni Srl, conseguentemente la partecipazione in Umbriadue salirà al 98%”.

“Il closing delle operazioni sopra menzionate è soggetto a condizioni sospensive usuali per simili iniziative” conclude la nota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento