Turismo, diciannove buyer internaziopnali in visita nella provincia pontina

Sono tour operator provenienti da Stati Uniti, Messico e da diversi Paesi dell'Unione Europea che hanno scelto l'itinerario organizzato dalla Camera di Commercio nell'ambito del Buy Lazio 2016, il workshop turistico internazionale promosso da Unioncamere

Diciannove buyer stranieri hanno visitato nel fine settimana scorso la provincia di Latina.

Si tratta di tour operator provenienti dagli Stati Uniti, dal Messico e da diversi Paesi dell’Unione Europea che hanno scelto l’itinerario organizzato dalla Camera di Commercio di Latina nell’ambito dell’edizione 2016 del Buy Lazio.

“Il workshop turistico internazionale promosso da Unioncamere Lazio - spiegano dalla Camera di Commercio di Latina -, è giunto alla sua diciannovesima edizione e si è svolto dal 15 al 17 settembre 2016 nella splendida cornice del Tempio di Adriano a Roma e nelle giornate del 18 e del 19 contemporaneamente in tutte le province del Lazio”. 

Il percorso dedicato alla provincia di Latina ha quest’anno dato particolare risalto alle località interne lungo la via Francigena del Sud, anticipando di fatto la tappa pontina dei Cammini del Lazio che si svolgerà in autunno prossimo. Gli operatori stranieri hanno visitato, oltre alle aziende che hanno aderito alla manifestazione, l’Oasi naturalistica dei “Giardini di Ninfa”, Sermoneta e il suo Castello, il borgo e l’Abbazia di Fossanova, per poi proseguire verso il mare e in particolare verso le città di Sabaudia e Terracina.

“Come ho avuto modo di ribadire intervenendo alla conferenza stampa di presentazione e confrontandomi personalmente con i Buyer - ha commentato il Commissario Straordinario della Camera di Commercio Mauro Zappia -, il Buy Lazio è un appuntamento importante per la nostra regione e una speciale occasione per la provincia di Latina di mostrare tutte le sue potenzialità in termini di offerta turistica, culturale, storica e naturalistica. 

Entrare direttamente in contatto con gli operatori del settore dà alle nostre imprese possibilità più concrete di presentarsi in mercati sempre più interessanti. La rete con le istituzioni locali che lavorano quotidianamente per tutelare e promuovere veri e propri gioielli come quelli che i buyer hanno dimostrato ampiamente di apprezzare, è essenziale per costruire una proposta condivisa, coerente e maggiormente incisiva”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’iniziativa - ha concluso Zappia - si colloca lungo quella strada di costruzione di nuove forme di promozione turistica su cui la Camera di Commercio è sempre stata impegnata e su cui, anche in virtù di quanto previsto dal processo di riforma avviato dal Governo italiano, l’Ente si concentrerà sempre di più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento