Coronavirus, l'economia pontina segna un tasso di mortalità delle aziende ai massimi storici

I dati della Camera di Commercio evidenziano un saldo pesantemente negativo tra nascita e chiusura delle aziende sul territorio provinciale

L’emergenza Coromavirus spiega i suoi effetti anche sull’economia, nazionale e locale, effetti che sono tutt’altro che positivi. A diffondere i dati relativi al primo trimestre 2020 è la Camera di Commercio di Latina che anche in queste settimane di lockdown continua a svolgere, con diverse modalità organizzative interne, le proprie funzioni, proseguendo ad erogare numerosi servizi, attraverso un unico centro dati e un unico sistema operativo di back office, di piattaforme e di front end, con uno sguardo anche a quello che servirà all'economia per rilanciare le attività economiche, superato l'attuale momento critico.

Partendo dal dato nazionale secondo i dati forniti da Unioncamere nel primo trimestre di quest’anno si è riscontrato in Italia un calo di quasi 30mila imprese a fronte delle 21mila del 2019. Un bilancio quello della nati-mortalità che risente delle restrizioni seguite all'emergenza Covid-19 e rappresenta il saldo peggiore degli ultimi 7 anni.

Per quanto riguarda il movimento totale delle imprese nel primo trimestre 2020 presso il Registro Imprese camerale in provincia di Latina a fine marzo risultano 57.268 imprese registrate di cui 46.534 attive con 958 nuove iscrizioni, 1197 cessazioni non d’ufficio; la trimestrale di apertura d’anno restituisce una sottrazione di 239 unità che in termini percentuali rappresenta un tasso di mortalità delle aziende del 2,08%. Si riscontra dunque un calo delle iscrizioni di circa un quarto rispetto all’analogo periodo del 2019 e che risulta ai minimi in serie storica, replicando quanto emerso su scala nazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine ammontano a 38mila le imprese in provincia di Latina, presso le quali risultano 112mila dipendenti, che sono autorizzate ad operare in base ai decreti del Governo anti-coronavirus; in termini relativi si tratta del 55% delle localizzazioni (sedi e unità locali) e del 69% degli addetti. Nel 90% dei casi di tratta di aziende che occupano fino ad un massimo di cinque addetti, il 4,89% da sei a dieci addetti e soltanto il rimanente 4,43% ha più di dieci dipendenti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento