Economia

Cassa integrazione, Uil: ad agosto situazione critica a Latina

Si è passati dalle 210.514 ore di agosto del 2011 alle 410.232 del 2012 - in cui non sono comprese quelle della cig ordinaria -. Garullo: "E' evidente che si tratta di una situazione difficile"

Arriva come di consueto ogni mese il rapporto della Uil sull’andamento della cassa integrazione e sugli occupati, sia a livello nazionale che provinciale. E nel mese di agosto non c’è da sorridere per il territorio pontino dove la situazione è peggiorata in maniera preoccupante rispetto allo stesso mese dell’anno scorso.

Senza i dati della cassa integrazione ordinaria – per questo mese non disponibili – nell'ultimo mese sono state registrate 410.232 ore di cig totali contro le 521.490 di luglio – che comunque contava l’ordinaria -; ma la situazione palesa la sua drammaticità soprattutto se paragonata a quella di agosto del 2011 quando le ore di cassa integrazione – comprese di cassa integrazione ordinaria – erano state 210.514, quasi la metà (+94,4% negli ultimi 12 mesi).

Guardando nello specifico, le ore di cassa straordinaria ad agosto di quest’anno sono state circa 91mila contro le 32mila dell’anno scorso (+186%) e contro le 227mila di luglio (-60%). Male anche quella in deroga che ha superato le 300mila ore, con un più 116% rispetto al mese scorso (in cui erano state raggiunte le 147mila ore) e con un +148% rispetto ad un anno fa (128mila ore).

"I dati elaborati dalla Uil relativamente alla provincia di Latina per il mese di agosto 2012, – dichiara Luigi Garullo segretario generale Uil Latina -, vedono ancora una situazione estremamente critica”.

“E’ evidente che si tratta di una situazione difficile – continua Garullo – anche perché stiamo parlando del mese di agosto, in cui la maggior parte della forza lavoro è in ferie, ed infatti se paragoniamo i dati di agosto 2012, con lo stesso mese di agosto 2011, ci accorgiamo che l’aumento della cassa integrazione fa davvero paura.”

Nello specifico – aggiunge Garullo – le ore di cassa integrazione complessivamente utilizzate per il mese di agosto (senza la cig ordinaria) sono state pari a 410.232, contro le 521.490 di luglio, nelle quali erano comprese le ore di cig ordinaria, con una diminuzione teorica del -21,30%, purtroppo il dato reale sarà ben peggiore, infatti nel mese di agosto 2011 le ore di cig erano state 210.514 comprensive della cig ordinaria, mentre ad agosto 2012 siamo appunto a 410.232 senza la cig ordinaria, con un aumento del 94,9% , in particolare esplode la cig in deroga che aumenta del 116% rispetto a luglio, con 318.643 ore utilizzate.”

I lavoratori in cassa integrazione ad agosto – aggiunge Garullo - sono stati circa 2.500, per le sole tipologie di cig in deroga e cig straordinaria, quindi senza coloro che si trovano in cig ordinaria.”

“In conclusione – continua Garullo - dall’inizio dell’anno, la cassa integrazione persiste ad avere un andamento preoccupante con tendenza al peggioramento, che ci tiene sempre a ridosso dei brutti livelli di crisi del 2009. Sostanzialmente – continua ancora Garullo – non si fanno passi in avanti, non ci sono iniziative progettuali di politica industriale, agricola o turistica né attuali né di prospettiva, che possano dare una spinta ad un minimo di sviluppo; per guardare al futuro con un po’ di fiducia – conclude Garullo – è necessario che la politica, soprattutto quella regionale si assuma la responsabilità di pensare a scelte un pochino più coraggiose. L’invito – chiosa– è sempre quello propositivo di confrontarci su questi problemi e di tentare di risolverli insieme, per questo siamo pronti ad aprire un dialogo costruttivo con la regione Lazio, l’impressione però è che non si abbia voglia nemmeno di discutere.”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa integrazione, Uil: ad agosto situazione critica a Latina

LatinaToday è in caricamento