Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia

Edilizia pontina in caduta libera, 3394 posti di lavoro persi in 5 anni

Allarme lanciato dalla Filca Cisl Lazio Sud che parla di un vero e proprio tracollo con 248 aziende scomparse nello stesso arco di tempo

Sono 3394 i posti di lavoro persi e 248 le aziende scomparse negli ultimi 5 anni solo nell’edilizia.

L'allarme sul tracollo del settore nella provincia di Latina è stato lanciato dalla Filca Cisl Lazio Sud che oltre ad aver accreditato un corner Amico Lavoro per aiutare i lavoratori a trovare quelle risposte e quel supporto necessario per fronteggiare la transizione lavorativa quindi avviare il processo di incrocio tra domanda e offerta di lavoro, a breve proporrà al Comune del capoluogo pontino un Protocollo d’Intesa.

"Siamo convinti che per fronteggiare la grave crisi economica della provincia di Latina è necessario ripartire proprio dalla buona edilizia” afferma Francesco Rossi Segretario Generale della Filca Cisl Lazio Sud (Latina,Frosinone).

"Intorno al settore delle costruzioni ruotano circa 30 altri settori dal calcestruzzo ai conglomerati bituminosi, dalla plastica al ferro, dal vetro alla ceramica. Crediamo fortemente che l’edilizia rappresenti il volano dell’economia e possa ridare slancio ed ossigeno ad una provincia in fortissimo affanno".

“Oggi più che mai è importante rivedere il patto di stabilità che ingessa le opere già cantierabili, prima però bisogna ridisegnare le regole di aggiudicazione degli appalti sia pubblici che privati, è necessario, eliminando il criterio del massimo ribasso e l’introduzione del criterio di congruità , bisogna introdurre la patente a punti per le imprese, creare una black  list e una White list per evitare che le imprese regolari subiscano una concorrenza sleale da parte di tutte quelle imprese che latitano qualsiasi versamento contributivo fiscale e previdenziale e per arginare le infiltrazioni malavitose”.

"La Filca Cisl Lazio sud a breve presenterà al Comune di Latina un Protocollo d’Intesa sui lavori Pubblici e sui lavori privati - commenta il segretario -. Tale protocollo prevedrà un nuovo sistema di relazioni sindacali, salute e sicurezza, rispetto della disciplina che regolamenta l’impiego di mano d’opera negli appalti e subappalti e renderà il terreno meno fertile alle infiltrazioni malavitose" .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia pontina in caduta libera, 3394 posti di lavoro persi in 5 anni

LatinaToday è in caricamento