rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Economia

Crisi economica, la Cisl di Latina a disposizione degli “esodati”

Il sindacato, attraverso il suo centro servizi, patronato Inas, garantisce assistenza per l'inoltro delle domande necessarie alla verifica del requisito e alla successiva domanda di pensione

La Cisl di Latina scende in campo a sostegno degli esodati. A seguito del decreto legge sugli esodati che consentirà a 65mila lavoratori e lavoratrici di poter accedere al pensionamento con le vecchie regole esistenti prima della manovra Monti-Fornero, la Direzione Generale dell’Inps ha fornito le prime indicazioni sulle tipologie di lavoratori salvaguardati e sulle modalità di richiesta per l’accertamento dei beneficiari .

Proprio per questo la sigla sindacale pontina si mette a disposizione dei lavoratori, attraverso il suo centro servizi, patronato INAS, l’assistenza per l’inoltro delle domande necessarie alla verifica del requisito e alla successiva domanda di pensione.

“L’Inps  - come fa sapere la Cisl - ha avviato un piano operativo per l’accertamento del diritto con l’invio di circa 60mila lettere a potenziali aventi diritto. Si tratta di una lista di nominativi incompleta, predisposta dall’Inps sulla base della sua banca dati, a cui saranno aggiunti gli altri fino alla compensazione dei 65mila”.

“In questa prima fase – continua la sigla sindacale -, perciò, non tutti gli aventi diritto riceveranno una comunicazione dall’istituto previdenziale. Chi non riceverà la comunicazione dall’Inps dovrà inoltrare domanda alla Direzione Territoriale del lavoro competente entro il 20 novembre. Gli altri con copia della comunicazione verificheranno presso il patronato Inas la posizione assicurativa per la successiva richiesta all’Inps della certificazione del diritto”.

Il patronato INAS è a disposizione dei lavoratori e delle lavoratrici interessati per fornire assistenza e tutela presso tutte le sedi della provincia .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi economica, la Cisl di Latina a disposizione degli “esodati”

LatinaToday è in caricamento