Sabato, 20 Luglio 2024
L'evento / Ventotene

Training Camp, Antonello Testa: "Economia del mare risorsa strategica per il rilancio"

Il coordinatore di OsserMare ha partecipato all'evento dell'Anci che si è tenuto sull'isola di Ventotene

Antonello Testa, coordinatore di OsserMare, Osservatorio Nazionale sull’Economia del Mare di Informare, Azienda Speciale della Camera di Camera di Commercio Frosinone Latina, è intervenuto sabato 9 settembre a Ventotene al Training Camp 2023 di Anci. Nel corso del panel “Gruppo Smart Specialization Strategy – Piano del Mare”, Testa ha proposto un focus sull’economia del mare del Lazio.

“Da più di 10 con il contributo del Centro Studi Tagliacarne, realizziamo il Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare - ha ricordato il coordinatore di OsserMare - I dati che il sistema camerale mette a disposizione di istituzioni, associazioni e imprese sono un riferimento imprescindibile nella definizione delle politiche di sviluppo dei vari settori coinvolti. Dal Rapporto di quest’anno emerge una crescita esponenziale della Blue economy che muove 142,7 miliardi di valore aggiunto. In termini di occupazione parliamo di 914 mila addetti. I numeri confermano la rilevanza del settore all’interno del panorama italiano ed europeo. Basti pensare alla rilevanza della forza moltiplicativa dell’Economia blu: dal Rapporto emerge che l’economia del mare produce un valore aggiunto di 52,4 miliardi di euro e ne attiva altri 90,3 miliardi nel resto dell’economia nel 2021. Considerando questa capacità moltiplicativa di 'fare filiera', la Blue economy arriva a generare complessivamente i 142,7 miliardi di euro di cui sopra, l’8,9% dell’intera economia nazionale. Nel Rapporto vengono considerate 7 filiere: cantieristica e industria nautica, attività sportive e ricreative, movimentazione di merci e passeggeri via mare, servizi di alloggio e ristorazione, industria delle estrazioni marine, ricerca regolamentazione e tutela ambientale; analizzate su base Istat e prendendo in considerazione i codici Ateco”.

Restando al Lazio, "l’estensione territoriale dell’economia del mare - ha spiegato ancora - coinvolge: 30 comuni definiti come zone costiere di cui 24 litoranei e 6 prossimi al mare; il 64,1% della popolazione; 78,6% del valore aggiunto complessivo e 889 abitanti per kmq, a fronte dei 156 degli altri comuni laziali. Il Sistema Mare nel Lazio è forte ma in riposizionamento e conta un valore aggiunto diretto di 10,6 mld; 188.031 occupati e 35.241 imprese. Il valore aggiunto creato nel resto dell’economia è di 16,6 miliardi di euro (9,3%)”.

Testa ha infine rilanciato l'avvio della “Trend Academy nazionale sull’Economia del Mare” che partirà dal turismo nautico, con l’obiettivo di contribuire a migliorare l’incontro tra la domanda e l’offerta e a dare alle imprese una visione sul futuro per ottimizzare i propri investimenti. “Nel 2023 - ha annunciato - riusciremo finalmente a definire una volta per tutte l’esatto perimetro di questo importante settore”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Training Camp, Antonello Testa: "Economia del mare risorsa strategica per il rilancio"
LatinaToday è in caricamento