Sorriso sul Mare, Forte e Giancola: “Non abbandoniamo i lavoratori”

I due consiglieri pontini in Regione ribadiscono il loro impegno a tutela del futuro dei dipendenti della clinica di Formia

“La Regione non intende abbandonare i lavoratori della clinica Sorriso sul Mare di Formia, tanto che a breve ci sarà un nuovo incontro per arrivare ad una soluzione della vertenza e salvaguardare i posti di lavoro a rischio”. Con queste parole i consiglieri regionali pontini Enrico Forte e Rosa Giancola, rispettivamente del Pd e lista Per il Lazio, rispondono all’azienda che accusa la Regione Lazio di indifferenza rispetto al futuro della struttura sanitaria e dei suoi dipendenti.

“La proprietà – spiega Forte – lancia accuse infondate. La Regione sta facendo la sua parte, lo dimostra il fatto che stiamo vigilando sui 70 posti di lavoro a rischio e che abbiamo tutti gli strumenti necessari per tutelare i lavoratori, non ci tireremo indietro”.

“Questa è una situazione reale che abbiamo trovato e che fa capo alla Giunta che ci ha preceduto – aggiunge Rosa Giancola – L’attuale amministrazione si sta invece facendo carico dei lavoratori, cercando in primo luogo di capire quale sia stato l’atteggiamento ostativo della precedente amministrazione. Stiamo dialogando con il presidente della Commissione regionale Sanità nel tentativo di sbloccare almeno il servizio erogato”.

I due consiglieri pontini ricordano “come nelle scorse settimane la vicenda della clinica sia stata oggetto di incontri in sede regionale ai quali hanno preso parte i rappresentanti sindacali dei lavoratori e i dirigenti del competente assessorato, incontri dai quali è emersa con chiarezza la volontà di trovare una soluzione alle questioni aperte: quella dei lavoratori licenziati e quella della situazione della struttura sanitaria rispetto all’accreditamento regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci stiamo muovendo affinché venga convocata una nuova riunione – sottolineano Forte e Giancola – con tutti i competenti settori della Regione per uscire da questa situazione e salvaguardare da un lato l’occupazione, dall’altro il servizio sanitario fornito agli utenti del sud pontino dalla Sorriso sul Mare. Il futuro di lavoratori e clinica, nonostante le accuse infondate, ci sta a cuore”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

Torna su
LatinaToday è in caricamento