rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia

Ammortizzatori sociali, ritardi nei pagamenti: Femca scrive alla Regione

Nota della sigla sindacale, che segnala i casi della Tiemme Extrusion di Aprilia e Vega 86 di Pontinia, all’assessore al Lavoro Valente: rallentamenti nei controlli delle pratiche che causano i ritardi nei pagamenti

Ritardi nei pagamenti degli ammortizzatori sociali, e la Femca Cisl di Latina scrive alla Regione Lazio.

La sigla sindacale, infatti, ha inviato una nota all'assessore regionale al Lavoro Lucia Valente, con la quale evidenzia i “seri ritardi degli uffici regionali nell'autorizzare il pagamento degli ammortizzatori sociali. Una situazione - spiega il sindacato - causata dai rallentamenti che si registrano nei controlli sulle pratiche, da parte degli uffici dell'Agenzia di Lazio Lavoro”.

La Femca segnala così i casi della Tiemme Extrusion di Aprilia  e Vega 86 di Pontinia, con accordi sottoscritti nel dicembre 2014, dove i lavoratori in mobilità, fino ad oggi, hanno percepito la sola indennità di disoccupazione per i primi quattro mesi. “E' grave che la Regione non riesca ancora  ad effettuare il controllo formale sugli atti a distanza di sei mesi” commenta il sindacato.

A proposito della Vega 86 la Femca Cisl “segnala come, oltre al danno del licenziamento, si sia aggiunta anche la beffa di uno pseudo imprenditore che, pur avvalendosi dell'opificio non sta utilizzando nessun lavoratore del vecchio bacino”

Il sindacato chiede così all'assessore, l'intervento a soluzione della vicenda, auspicando tempi veloci, considerando le difficoltà finanziarie in cui versano le famiglie dei lavoratori interessati.

“Conosciamo bene il lavoro e le iniziative che l'Assessorato al Lavoro sta promuovendo sul territorio - commenta il segretario generale della Femca, Roberto Cecere -, ma non possiamo certo tacere quando non si riescono a garantire ai lavoratori, neppure quelle modeste somme che servono a far vivere quotidianamente una famiglia. Perdurando questo stato di cose ci vedremo costretti, a breve, ad organizzare un presidio sotto la sede della Regione Lazio al fine di sollecitare pubblicamente queste storture."

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ammortizzatori sociali, ritardi nei pagamenti: Femca scrive alla Regione

LatinaToday è in caricamento