Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia

Spesa media delle famiglie, Latina una delle città più care in Italia

Dati di un'indagine di Altroconsumo. Nel capoluogo pontino si spendono 6472 euro per la spesa - valore più alto della media nazionale -, e la possibilità di risparmio supera di poco i 300 euro

Latina è tra le città italiane dove fare la spesa costa di più. Questo è quanto emerge da un’indagine condotta da Altroconsumo su quanto pesa per le tasche degli italiani fare la spesa nei diversi supermercati.

E in base ai dati che sono stati diffusi balza all’occhio come il capoluogo pontino sia tra le 15 città del Paese – l’esame ne ha prese in considerazione 61 – più care dove fare la spesa, con i suoi 6472 euro che superano di cento euro la media nazionale di 6372 euro.

L’indagine è stata condotta monitorando 900 prezzi e coinvolgendo 950 punti vendita (162 ipermercati, 603 supermercati, 185 hard discount), confrontando due carrelli tipo: uno costituito da 531 prodotti di marca di ben 104 tipologie diverse (come biscotti, frutta, detersivi, bibite), l’altro con gli stessi prodotti ma comprati nella versione più economica.

Secondo quanto emerso dal report, la spesa media, tra alimentare, prodotti per l’igiene personale e per la casa, arriva fino al 20% del bilancio totale di una famiglia italiana – secondo i dati Istat -. Per Altroconsumo, se si scelgono con oculatezza i luoghi dove fare la spesa si possono risparmiare anche 1500 euro l’anno, con picchi di 3500 euro se si rinuncia ai prodotti di marca.

La città dove fare la spesa costa meno in assoluto è Pisa con 5969 euro, alle cui spalle si piazzano Firenze e Verona. Male invece Latina che come detto chiude la classifica con oltre 500 euro in più per il costo della spesa rispetto alla cittadina toscana.

E per quanto riguarda il possibile risparmio? In media in Italia, spostandosi dal punto vendita più caro a quello più economico, si possono risparmiare 600 euro l’anno, passando da un minimo di 110 euro (Campobasso) ad un massimo di 1522 euro (Firenze).

Anche in questo caso il capoluogo pontino non eccelle; scegliere con oculatezza cosa comprare porta, infatti, a discreti risultati e alla possibilità di risparmiare 337 euro l’anno.

CONSIGLI UTILI – Altrocomsumo fornisce anche una serie di consigli che possono rivelarsi utili nel momento in cui si va a fare la spesa. Risparmiare non dipende solo dalla tipologia di punto vendita che si sceglie. Secondo alcuni dati, si può spendere il 24% in meno se si scelgono i prodotti di marca in offerta, il 38% in meno se ci si orienta verso i prodotti col marchio dell’insegna del supermercato, il 55% in meno se i prodotti sono sempre quelli primo prezzo e il 61% in meno se si abbandonano i prodotti di marca, scegliendo l’hard discount.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spesa media delle famiglie, Latina una delle città più care in Italia

LatinaToday è in caricamento