rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Economia

Tassa sulla pubblicità, protestano i commercianti: insegne spente

L'invito della Confesercenti a spegnere le insegne dal 6 al 12 dicembre in segno di protesta e come richiesta di maggiore attenzione alle esigenze dei commercianti ed imprenditori

Commercianti sul piede di guerra, costretti a fronteggiare non solo la crisi economica che attanaglia tutti i settori dell’economia, ma anche tasse che rischiano di mandare all’aria le attività e anni di sacrifici.

La denuncia è della Confesercenti di Latina che preannuncia per gli esercenti pontini un inverno amaro anche a causa di quella che definiscono un’”’esumazione’ di norme per le insegne pubblicitarie nelle nostre vetrine. Norme che arrivano dal lontano 1993 e che impongono gabelle al limite dell'assurdo sugli zerbini, pannelli e pubblicità varie esposte dentro i negozi della nostra città”.

“Noi di Confesercenti - dichiara il presidente Giuseppe Fiacco, - non solo chiediamo la revisione di queste norme spuntate all'improvviso che sono costate già molte multe salate ai nostri associati, ma chiediamo anche maggiore trasparenza, perché non è davvero possibile per i negozianti di tutta la città dover aprire le serrande e non sapere cosa li aspetterà domani. Quale tariffa, come la Tia crescerà a dismisura, quale nuova o vecchia bizzarra norma arriverà magicamente da un archivio polveroso per insistere sugli onesti lavoratori che affrontano già tassazioni altissime. Siamo davvero al paradosso - continua Fiacco - e la trasparenza da parte di enti come Do.Gre che gestisce la riscossione di parte delle imposte che versiamo con grande fatica, possano svegliarsi una mattina e cominciare a tempestare i cittadini di multe assurde per affissioni e cartellonistica che fino a ieri non aveva rappresentato motivo di tassazione alcuna. E' vero che la legge non ammette ignoranza da parte di chi vi è soggetto, ma nemmeno può ammetterla di chi deve farla rispettare”.

Il presidente poi lancia un appello a tutti i negozianti della città per una iniziativa di protesta “dobbiamo far capire a questa città che le tasse comunali ci stanno strozzando, rendendo il nostro presente molto buio. E il miglior modo potrebbe essere quello di spegnere tutte le insegne luminose facendo simbolicamente capire quanto sarebbe buio e deserto il nostro centro, ma anche la nostra periferia, senza questi onesti commercianti che ogni giorno aprono le loro serrande per il futuro delle proprie famiglie, ma anche della città intera”.  La Confesercenti Provinciale di Latina invita gli esercizi commerciali presenti nel Comune di Latina a spegnere le proprie insegne dal 6 al 12 dicembre in segno di dissenso nei confronti degli accertamenti giunti a seguito delle verifiche effettuate dalla Do.Gre. per conto del Comune di Latina relativi all’imposta comunale sulla pubblicità.

Tale forma di protesta dovrà intendersi sono solo verso l’imposta di pubblicità ma anche come richiesta formale di maggiore attenzione alle esigenze dei commercianti ed imprenditori tutti da parte dell’amministrazione comunale e dalle altre amministrazioni pubbliche interessate. “Non è infatti solo la faccenda Do.Gre. a destare preoccupazione, ma in prospettiva lo è anche l’introduzione del nuova tassa RES, di carattere comunale che sostituirà Tosap, Tia e Tia2”.

Per questo la Confesercenti Provinciale di Latina si schiera al fianco degli imprenditori schiacciati sempre più dalla crisi economica, dalle tasse, dalle liberalizzazioni, dalla stretta creditizia e dagli interessi passivi e presenta lo sportello “Aiuto Impresa” che ha lo scopo di aiutare le imprese ed assisterle in questa fase di crisi economica congiunturale offrendo servizi e soluzioni per la gestione delle criticità aziendali.

I servizi che lo sportello offrirà saranno tra gli altri: assistenza legale ed extragiudiziale per la definizione di debiti e crediti di diversa natura riconducibili all’attività di impresa; assistenza per pratiche di finanziamento; redazione di business plan per ristrutturazioni e riconversioni aziendali; ricorsi tributari ed assistenza per pratiche Equitalia; altre forme di assistenza e servizi verso imprese ed imprenditori.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa sulla pubblicità, protestano i commercianti: insegne spente

LatinaToday è in caricamento