Una serie di eventi a Formia per la tutela dell’infanzia e contro la violenza sulle donne

In occasione della Giornata dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (20 novembre) e della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne (25 novembre) il settore Pari Opportunità del Comune di Formia in collaborazione e l’Udi Monteverde hanno promosso una serie di incontri, seminari, spettacoli teatrali, interviste e proiezioni per sensibilizzare l’opinione pubblica su alcuni temi legati alla violenza sui minori e sulle donne, purtroppo sempre di scottante attualità.

Iniziati gli eventi con l’inaugurazione di due mostre dell’artista Stefania Anarkikka dedicate una al tema della "violenza assistita" e l’altra al femminicidio (“Non chiamatelo raptus”) visitabili presso la Corte Comunale fino al 2 dicembre, il fitto calendario di eventi proseguirà martedì 22 novembre presso la sala Ribaud del Comune con l’incontro Parole d’Amore al quale interverranno Patrizia Menanno, Delegata alle Pari Opportunità del Comune, l’assessora alla Scuola Maria Rita Manzo e Carla Cantatore, responsabile di Udi Monteverde Roma. Seguirà agli interventi la proiezioni del filmato Lista orribile delle donne uccise nel 2016.

Doppio appuntamento per mercoledì 23 novembre la mattina con l’incontro-dibattito Il ruolo della donna nel corso dei secoli che si terrà dalle ore 9.30 alle 12.30 presso la sala Ribaud, e nel pomeriggio dalle 17.30 presso la sala Sicurezza del Comune si terrà l’incontro Basta essere vittime! Strategie di prevenzione.

Il programma prosegue giovedì 24 novembre con un seminario teorico-pratico di autodifesa che si terrà dalle 10.30 alle 12 presso la palestra “Paradise fitness village” di via Acqualonga che si ripeterà anche il giorno successivo dalle 18.00 alle 21.00.

Sempre venerdì 25 novembre, alle ore 17.00 presso la sala Sicurezza del Comune si terrà l’incontro dal titolo “Donne a tu per tu – il dolore di chi resta”, intervista ai familiari di tre donne vittime di femminicidio, e al termine la lettura di Antonia De Francesco: Non esistono storie sbagliate. In chiusura di serata, alle 19.00 presso il salotto culturale Koinè andrà in scena “Lo stupro” di Franca Rame, con Pamela Passalacqua, a cura della “Cantina Teatrale La Luccicanza” con la regia di Diego Sasso.

Gli appuntamenti di questa kermesse si concluderanno a Roma sabato 26 novembre con la partecipazione alla manifestazione nazionale Non una  di meno che partirà alle ore 14 da Piazza della Repubblica.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Naturalmente Bambini a Sezze

    • Gratis
    • dal 22 al 30 settembre 2020
    • Centro storico

I più visti

  • I Borghi al Centro: tanti appuntamenti alla scoperta del territorio pontino

    • dal 16 settembre al 11 ottobre 2020
    • Centro cittadino e Borghi
  • Giardini in Comune: la rassegna estiva di Latina

    • Gratis
    • 30 settembre 2020
    • Giardini del Palazzo del Comune
  • Ad Aprilia la Festa in onore di San Michele

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 26 al 29 settembre 2020
    • Centro cittadino
  • Tutto pronto per la seconda edizione del Formia Wind for Fun

    • dal 9 al 11 ottobre 2020
    • Spiaggia di Vindicio
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    LatinaToday è in caricamento