Caso Buttarelli, il sindaco: "Mi auguro sia estraneo, il comitato d'affari è fuori da questo palazzo"

Il primo cittadino Damiano Coletta interviene sull'operazione dei carabinieri che ieri ha portato all'arresto anche di un membro della sua Giunta, l'assessore all'Urbanistica. Lo fa a margine di un convegno su legalità e trasparenza

L'occasione è quella del convegno su "Trasparenza e legalità condivisa". Il sindaco Damiano Coletta interviene sul caso dell'arresto dell'assessore all'Urbanistica della sua Giunta, Gianfranco Buttarelli, finito ai domiciliari nell'ambito di un'inchiesta che ha travolto il Comune di Cisterna e relativamente a fatti relativi all'incarico dirigenziale che aveva ricoperto in quel Comune negli anni passati.

"Parlare di trasparenza - ha esordito - è un po’ mettere i punti fermi sui valori in cui crediamo. Questo è un fatto che non riguarda questa amministrazione. Al di là della vicenda umana la magistratura ha la nostra piena fiducia. Mi auguro che Buttarelli possa dimostrare la sua estraneità ai fatti. Ci sono state immediate dimissioni dalla sua carica di assessore, è stato il segnale che mi attendevo. Le abbiamo accettate perché era giusto così”. 

Le parole di Coletta sull'arresto dell'assessore Buttarelli

"Qualcuno dirà sempre quacosa su tutto. Quando ho scelto la giunta ho cercato d prediligere il valore della coompetenza e della credibilità della persona. Sull’urbanistica, essendo un settore delicato e che richideva conoscenza della macchina amministrativa, ho fatto una scelta convinta. La sua visione dell’urbanistica era condivisa. Il fatto poi che avesse svolto un ruolo di dirigente nello stesso settore e che in 20 anni di lavoro non avesse mai avuto contenziosi era un’ulteriore garanzia. I cittadini stiano tranquilli Il comitato d’affari sta fuori da questo palazzo".   

A chi sollecita poi le sue dimissioni replica: "Si danno le dimissioni quando si è in torto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento