Comune, il bilancio di fine anno. Coletta: "Recuperiamo il rapporto con i cittadini"

Dopo sei mesi di lavoro, gran parte dei quali spesi ad analizzare una situazione difficile della macchina amministrativa, il sindaco e la sua giunta spiegano cosa è stato fatto e quali sono le priorità per il prossimo anno

Sei mesi intensi di amministrazione, spesi anche per effettuare un primo lavoro di analisi della macchina amministrativa. “In questi mesi abbiamo cercato di recuperare il rapporto tra il Comune e i cittadini. L’obiettivo della nostra rivoluzione è far capire che la macchina amministrativa è al servizio dei cittadini”. Il sindaco Damiano Coletta spiega così i primi mesi di lavoro al Comune, nel corso di una conferenza stampa che conclude il 2016, prima di passare la parola a tutti gli assessori che compongono la Giunta.

“Abbiamo lavorato e stiamo ancora lavorando sulle regole e i regolamenti – ha spiegato -  che rappresentano l’unica garanzia di chiarezza per i cittadini. Finora infatti ci sono stati molti usi e costumi e poche regole”. Un esempio è proprio quello degli impianti sportivi, finiti di recente nell’inchiesta Olimpia e ora oggetto di una richiesta di pagamento da parte del Comune, che il sindaco spiega subito: “Si tratta solo del rispetto di una delibera approvata nel 2010. Lo sport è fatto di regole e le regole vanno rispettate. Abbiamo quindi chiesto il canone del 2016 e la rendicontazione dei precedenti pagamenti. Un ritorno alla normalità dopo un’epoca di gestione clientelare”.

LAVORI PUBBLICI E GOVERNO DEL TERRITORIO. Tra gli assessori, il primo a intervenire è Gianfranco Buttarelli, assessore al Governo del territorio, Lavori pubblici e Trasporti, che ha spiegato il lungo lavoro di costruzione del quadro conoscitivo dell’ente e dei settori di sua competenza, passando in rassegna l’attività gestionale di scuole e strade (per citare alcune criticità) e i punti di debolezza sui quali c’è ancora da lavorare molto. Per quanto riguarda l’attività amministrativa proiettata al 2017, l’assessore si è soffermato sulla “rielaborazione dei piani annullati”, che sarà fatta però di concerto con la Regione Lazio, e su una serie di iniziative già avviate e finalizzate a rinvigorire le entrate dell’ente. In programma: l’alienazione delle Terme di Fogliano e la costituzione di un Ato provinciale per la gestione del gas.

TRASPARENZA, LEGALITA’, SICUREZZA. Per l’assessore Paola Briganti, vicesindaco, se le azioni del 2016 si sono concentrate sul ripristino della legalità attraverso la trasparenza e la corretta applicazione dei regolamenti, per il 2017 le priorità sarà l’aggiornamento di un piano anticorruzione e della trasparenza, la verifica delle risorse della Polizia municipale e l’adeguamento di un piano della Protezione civile.

ORGANIZZAZIONE, PERSONALE, SEMPLIFICAZIONE. Per quanto riguarda la struttura organizzativa dell’ente e il personale, l’assessore Antonio Costanzo ha parlato invece di un adeguamento della Segreteria e della Direzione Generale, dell’assunzione di due nuovi dirigenti, di corsi di formazione e interventi nel sistema informatico.

CULTURA, SCUOLA E SPORT. Per il 2017 le priorità saranno concentrate anche sulla biblioteca comunale, al centro di percorsi di formazione e attività didattica con le scuole; sui musei; una nuova stagione per il teatro.

AMBIENTE E POLITICHE ENERGETICHE. Su questo versante, prioritaria sarà  per Roberto Lessio, con il recente fallimento di Latina Ambiente, la riorganizzazione dei servizi di igiene urbana ed edilizia, ma anche la gestione pubblica dell’acqua, interventi di contrasto all’erosione della costa e iniziative di “forestazione urbana”.

WELFARE E PARI OPPORTUNITA’: Nel 2016, come ha spiegato l’assessora Patrizia Ciccarelli, si è proceduto a una nuova gara per l’affidamento dei servizi per minori, disabili e anziani; si è lavorato a progetti di accoglienza e contrasto alla povertà; alla scolarizzazione dei bambini rom; al contrasto alle ludopatie. Mentre per il prossimo anno obiettivi prioritari saranno l’emergenza abitativa e una riorganizzazione generale dei servizi sociali.

BILANCIO. L’assessore Giulio Capirci ha individuato alcune linee di intervento che riguardano soprattutto un piano di riduzione dei costi, una campagna di valorizzazione del patrimonio, programmi anti evasione e la dismissione delle società partecipate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ATTIVITA’ PRODUTTIVE. Per il 2017 è previsto l’avvio dei lavori dell’attuale sede del mercato annonario, l’attuazione del Suap e l’avvio di progetti per l’accoglienza e la promozione turistica. Si regolarizzeranno poi i mercati di vendita diretti e il commercio su aree pubbliche, mentre si progetta un’enoteca regionale in collaborazione con Arsial e strada dei vini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • Operazione Dirty Glass: chi è Natan Altomare, "soggetto scaltro e pericoloso"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento