Elezioni 2016, Calvi: “Basta ampliamenti della discarica. Rifiuti da problema a risorsa”

L'intervento del candidato sindaco di Forza Italia: "Efficienza, autonomia, stop al monopolio delle discariche. La gestione dei rifiuti passa necessariamente per alcuni punti fermi ma, soprattutto, per gli obiettivi che intendiamo raggiungere"

"Efficienza, autonomia, stop al monopolio delle discariche. La gestione dei rifiuti passa necessariamente per alcuni punti fermi ma, soprattutto, per gli obiettivi che intendiamo raggiungere”: l’intervento del candidato sindaco di Forza Italia, Alessandro Calvi in tema di rifiuti. 

“Il primo passo da compiere, la prima questione da risolvere - prosegue l’aspirante primo cittadino - è impedire che a Borgo Montello si proceda con l’ennesimo ampliamento delle discariche. Per farlo è necessario bonificare e ridurre la discarica esistente attraverso la realizzazione, in quell’area, di impianti moderni che consentirebbero di trattare i rifiuti riducendo drasticamente il volume di quelli che vanno in discarica impedendo che si proceda a costanti ampliamenti come quelli che sono stati realizzati in questi anni per far fronte alle emergenze che si anno in anno si presentano. In questo modo potremo chiudere il ciclo dei rifiuti sul territorio comunale rendendolo libero dalle servitù romane. 

Una scelta che va, di necessità, e di pari passo con la messa a regime del cosiddetto “porta a porta integrale” per arrivare in tempi rapidi al 70-80% di raccolta differenziata sviluppando percorsi premianti per i cittadini che potranno, grazie alla creazione di appositi strumenti, portare materiali come vetro, plastica, alluminio, legno e ottenere in cambio un corrispettivo economico da utilizzare per la spesa. Un progetto semplice, realizzabile e che i cittadini già conoscono grazie al successo dei progetti per il riciclo delle bottiglie di plastica presenti in alcuni centri commerciali e a ridosso dei supermercati”. 

“A Latina - prosegue Calvi - il rifiuto è ancora, purtroppo, sinonimo di problema irrisolto, di immondizia, di sporcizia, di servitù. Noi siamo convinti, anche sulla scorta di esempi di successo realizzati in altre regioni italiane come quella di Montello in Lombardia, dove l’impianto di trattamento biologico dei rifiuti è diventato sinonimo della capacità di realizzare un'economia circolare attraverso il riutilizzo di materiali che erano rifiuti e si trasformano in nuova risorsa. Tutte scelte che passano, necessariamente, per la messa a punto del sistema di raccolta e smaltimento di rifiuti sinora affidata alla Latina Ambiente. 

Proprio Latina Ambiente, che finora ha rappresentato un esercizio in perdita per la città di Latina, con la realizzazione degli impianti a Borgo Montello e la contestuale bonifica della discarica diventerebbe il fiore all'occhiello per il bilancio comunale. Sgravando la società dal servizio di raccolta dei rifiuti che intendiamo affidare con una gara ad evidenza europea per i prossimi anni - prosegue ancora il candidato sindaco -, potremo concentrare le professionalità acquisite finora nella gestione del sito di Borgo Montello. In questo modo garantiremo i posti di lavoro e i livelli professionali raggiunti dai dipendenti della Latina Ambiente, valorizzandone anche le professionalità acquisite sul campo. 

Il tutto senza gravare sul bilancio comunale ma al contrario ottenendo benefici economici per tutta la città di Latina, risorse che intendiamo investire in primis nei borghi e poi nella cura del decoro urbano e nella realizzazione di opere pubbliche utili a tutti i nostri cittadini. Infine - conclude Calvi -, proprio guardando al bilancio e alla cura della città, intendiamo inserire nel capitolato della gara per la raccolta dei rifiuti anche la cura del verde pubblico, risparmiando in questo modo ulteriori risorse da investire nei servizi comunali e nello sviluppo della nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento